Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 24 Gennaio |
Santa Marianne (Barbara) Cope di Molokai
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Il mese di Sant’Ignazio di Loyola e altri santi fondatori

Bro. Jeffrey Pioquinto, S.J. | CC BY 2.0

Salvador Aragonés - pubblicato il 04/07/21

16 luglio: festa della Madonna del Carmelo

Il suo nome deriva dal profeta Elia, perché offrì molti sacrifici sul Monte Carmelo per porre fine a una grande siccità. Il luogo rimase come sacro, e la gente vi accorreva a pregare di generazione in generazione, e dopo la Redenzione vi si stabilirono vari eremiti, che col tempo ricevettero il nome di Carmelitani. Così nacque quindi l’Ordine Carmelitano, sia di uomini che di donne, la cui grande riformatrice fu Santa Teresa. La Vergine viene per questo rappresentata con l’abito carmelitano e con lo scapolare. È una tradizione (l’apparizione della Madonna del Carmelo a Simone Stock nel 1251) portare lo scapolare del Carmelo, perché la Madonna ha promesso che chi muore con lo scapolare non soffrirà il fuoco eterno. È patrono dei marinai e dei pescatori.

17 luglio: Beata Maddalena degli Albrizzi, vergine (1415-1465)

Nobile italiana, alla morte dei genitori si ritirò nel convento di Santa Margherita a Como, che accoglieva le figlie dei nobili. Un giorno in portineria sentì una voce che le disse: “Maddalena, vai a Brunate, è lì che devi ritirarti”. E così fece. Il nuovo convento era quasi vuoto, ma al suo arrivo iniziarono a fiorire nuove vocazioni, e seguì l’Ordine delle Eremite di Sant’Agostino. Spiccò per il suo spirito di preghiera e penitenza.

18 luglio: Sant’Arsenio, monaco (354-445)

ARSENIUS

È stato uno dei monaci più famosi dell’antichità, al punto che la gente andava da lui per ascoltarne i consigli. Formò i due figli dell’imperatore Teodosio. Un giorno, in una crisi spirituale, Arsenio nella sua preghiera sentì una voce che diceva: “Allontanati dalla gente e ritirati in solitudine”.

19 luglio: Sante Giusta e Rufina, vergini e martiri (268 e 270-287)

Sono due sante sivigliane che facevano parte della comunità cristiana di Hispalis (Siviglia), e vivevano in quello che oggi è il quartiere di Triana. All’epoca, le donne dell’alta società partecipavano ai riti della dea siriaca Salambó, rappresentata da una statua di creta. Giusta e Rufina si incaricavano della loro attività di ceramiste quando passò la processione della dea. Delle donne chiesero un’elemosina per la dea, ma le due la rifiutarono dicendo: “Noi rendiamo culto a Dio, non a questo idolo fabbricato, che non ha occhi, né mani, né vita propria”. Aggiunsero che avrebbero dato del denaro solo alle persone che avevano qualche necessità. Per questo vennero rinchiuse e torturate perché abbandonassero la fede cristiana. Non vollero, e il prefetto le incarcerò fino a farle morire.

20 luglio: festa del Divino Bambin Gesù di Praga

La festa del Bambino Gesù di Praga è stata iniziata dal sacerdote salesiano padre Giovanni Rizzo in Italia. Il salesiano padre Raúl Rojas estese questa devozione al quartiere “20 se Julio” di Bogotà (Colombia). A padre Rojas venne affidata la costruzione di un tempio insieme ad altri Salesiani, ma per la sua timidezza non volle chiedere l’elemosina. Ricevette i rimproveri dei suoi superiori, e andò a pregare davanti a Maria Ausiliatrice che porta il Bambino Gesù tra le braccia. Il bambino le disse: “Tranquillo, domani ti accompagnerò, andremo insieme e raccoglieremo l’elemosina che serve per il tempio”.

21 luglio: San Lorenzo da Brindisi, Dottore (1559-1619)

Frate francescano cappuccino, è stato forse il predicatore più famoso dei Cappuccini. Nato a Brindisi, aveva una grande memoria, parlava sei lingue e aveva una straordinaria capacità comunicativa. Molti, sentendolo, piangevano per l’emozione. Fu superiore mondiale dei Cappuccini e girò per molti Paesi esortando i frati ad essere migliori. Il Papa lo mandò in Cecoslovacchia e in Germania, ma i Turchi invasero la zona e cercarono di eliminare ogni traccia di cattolicesimo. Il Papa lo inviò anche come proprio legato in molti Paesi.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
Tags:
santi e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni