Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 28 Luglio |
Santi Nazario e Celso
home iconFor Her
line break icon

Pandemia e giovani: quali segnali psicologici manifestano un disagio?

YOUNG BOY, SAD

polya_olya | Shutterstock

Ospedale Bambino Gesù - pubblicato il 04/05/21

Nell'ultimo anno i pediatri hanno registrato un aumento di disturbi legati al sonno e all'apprendimento. Si sono manifestati anche più casi di autolesismo. Come aiutare i genitori?

di Teresa Grimaldi Capitello

Oggi sentiamo spesso parlare di salute e di come mantenere, promuovere e garantire il benessere fisico e psicologico soprattutto dei bambini e dei ragazzi. Perché la prevenzione inizia da piccoli. E perché il ruolo degli specialisti e dei genitori è quello di promuovere la salute, facendo in modo che le Istituzioni e i servizi per la Salute dedichino maggiore attenzione e più risorse alla prevenzione e alla creazione di competenze.

Le sfide della crescita

Creare competenze significa formare ed educare i genitori affinché siano correttamente informati. È compito degli specialisti dell’età pediatrica, in particolare di pediatri e psicologi, aiutare le famiglie ad affrontare le sfide della crescita, suggerendo stili di vita sani e aiutando i genitori a distinguere quelli che sono normali passaggi dello sviluppo da quei sintomi che possono invece rappresentare dei campanelli d’allarme, che è bene portare all’attenzione del pediatra e dello specialista.

HOMEWORK

In questo numero speciale dedicato alla psicologia della salute abbiamo voluto porre l’attenzione sulle tappe dello sviluppo che più frequentemente sollevano dubbi e perplessità nei genitori e che, nel periodo di emergenza sanitaria e sociale che stiamo vivendo, sono spesso oggetto speciale di attenzione.

Aumento dei disturbi del sonno

I pediatri e l’unità specialistica dei disturbi del sonno del nostro ospedale hanno visto nell’ultimo anno un aumento delle richieste di controllo per alterazioni del sonno, legate a paure e ansie di grandi e piccoli.

Anche il linguaggio può essere il segnale di problematiche emotive, che si esprimono, ad esempio, con periodi di regressione o balbuzie intermittenti. Dallo svezzamento all’adolescenza possono verificarsi diversi problemi dell’alimentazione, non ultimo
l’aumento di peso causato dalla maggiore sedentarietà e dalla riduzione drastica dell’attività fisica durante la pandemia.

Disagio psicologico a scuola, quali i segnali?

Per quanto riguarda la scuola, le dinamiche generate dalla didattica a distanza hanno contribuito ad un aumento dei problemi connessi con l’attenzione e con l’apprendimento scolastico, con la perdita di interesse per lo studio e con un’emotività che, soprattutto in adolescenza, risulta più instabile e fonte di disagio psicologico.

Non raramente abbiamo assistito ad episodi di autolesionismo negli adolescenti e a forme di somatizzazione nei bambini e nei ragazzi. In molti bambini il disagio psicologico ed emotivo si traduce in un malessere del corpo con dolori addominali o emicranie. Altri
bambini e ragazzi hanno un comportamento problematico con irritazione, rabbia, esplosioni di aggressività.

Anche i genitori hanno bisogno di aiuto

In conclusione, è nostro obiettivo, condiviso con i pediatri, sostenere e tutelare la salute nell’infanzia e nell’adolescenza, accompagnando e aiutando i genitori nello sviluppo e nella crescita dei propri figli e in quei momenti critici tipici, che l’emergenza sanitaria in corso ha amplificato.

Altro nostro obiettivo fondamentale è accrescere le competenze di un mestiere che lo stesso Sigmund Freud aveva definito tra i più difficili da apprendere: quello di essere Genitori!

QUI IL LINK AL MAGAZINE A SCUOLA DI SALUTE

Tags:
bambinipsicologiaragazzi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni