Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 04 Agosto |
Sant'Aspreno
home iconChiesa
line break icon

“Un fuoco sulla fronte”: così Don Davide Banzato ha sentito lo Spirito Santo

DON DAVIDE BANZATO

Facebook I Che Tempo che fa

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 20/04/21

Quell’incontro "speciale" è avvenuto per la prima volta durante la Cresima. Un racconto da brividi che fa nel suo nuovo libro autobiografico “Tutto, ma prete mai”

Il sacramento della Cresima ha proiettato Don Davide Banzato in un’altra dimensione: in quel momento, infatti, ha avvertito il primo contatto con lo Spirito Santo. E da lì a poco, la vita dell’adolescente Davide, sarebbe cambiata per sempre.

Il sacerdote della comunità “Nuovi Orizzonti” lo racconta nel suo nuovo libro autobiografico: “Tutto, ma prete mai” (Piemme).

Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"

Le sigarette e i primi amori

Don Davide Banzato era adolescente e frequentava le scuole medie. «Durante le scuole medie vivevo alti e bassi come tutti i miei compagni, nella totale confusione di quell’età particolarmente delicata e difficile. Avevo amicizie e passioni che spaziavano dal disegno alla storia, dal calcio al judo, dagli scout all’Azione Cattolica e così via». 

«Era il tempo delle prime sigarette fumate di nascosto», ammette, «e dei primi innamoramenti adolescenziali. In quel periodo avevo completato la mia raccolta di poesie intitolata Passi di bimbo. Un periodo anche romantico caratterizzato da creatività e amore per la poesia, più volte usate per far colpo sulle ragazze». 

“L’attimo fuggente”

«Mi aveva molto appassionato il film L’attimo fuggente con Robin Williams – prosegue Don Davide – Mi ero così immedesimato nella scena finale con quei ragazzi sognatori, ribelli e fedeli al proprio mentore in piedi sui banchi, che ripetevano con orgoglio: “Oh Capitano, mio capitano!”». 

Il giorno della Cresima 

In quel periodo c’è stato l’incontro molto “forte” tra Don Davide Banzato e lo Spirito Santo: una sorta di chiamata, verso quella che poi sarà la vocazione vera e propria. 

Il giovanissimo Davide deve ricevere il sacramento della Cresima. Segue il corso, partecipa attivamente alle riunioni. Poi arriva il giorno della cerimonia. «“Ricevi il sigillo dello Spirito Santo che ti è dato in dono”. Quando il sacerdote ha segnato la mia fronte con il segno della croce fatto con l’unzione del crisma, ho sentito improvvisamente un fuoco sulla fronte che ha pervaso tutto il mio essere: corpo, anima e mente. Ero talmente sopraffatto e stordito che mi sembrava di svenire». 

Don Davide continuava a pregare

Don Davide continua: «Sono tornato al banco buttandomi in ginocchio, racchiudendomi in una profondissima preghiera del cuore in silenzio. Il mio amico dietro mi strattonava per tornare a scherzare e a ridere. Vedendo che non rispondevo, mi chiedeva che cosa fosse accaduto. Non rispondevo e continuavo a pregare isolandomi da tutto e da tutti, come se fossi in una bolla». 

“Ho iniziato a lacrimare”

Il futuro sacerdote di “Nuovi Orizzonti” era stato «inaspettatamente catapultato in un’altra dimensione. Tra le pagine ilari di quegli anni, nel mio diario di allora si trova scritto: “Quando il “vice”-vescovo mi ha unto con l’olio sacro ho sentito qualcosa di caldo dentro di me e ho iniziato a lacrimare! Sono sicuro di aver ricevuto lo Spirito Santo, però ora sono io che devo scegliere se mettere in atto sì oppure no questo grande dono! Questa grande Persona che è venuta dentro o affianco a me».

Lo Spirito Santo: qualcosa di profondo e unico

Don Davide sostiene che quel giorno «davvero è successo qualcosa che mi trascendeva. Ho avuto la fortuna di “sentire” l’effetto del sacramento della Confermazione. Qualcosa di profondo e unico. Quell’intimità con lo Spirito Santo la ricordo ancora oggi e soprattutto la rivivo quando prego e lo invoco, forte della promessa di Gesù nel Vangelo: “È bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò” (Giovanni 16, 7)».

Uno spartiacque verso la scelta del sacerdozio

Quest’episodio, conclude Don Davide, «è stato sicuramente uno spartiacque, preparandomi a una scelta imminente che mai avrei pensato di essere capace di compiere, anche se avrebbe generato un profondo strappo con la mia famiglia, facendomi diventare più velocemente adulto».

CLICCA QUI PER ACQUISTARE “TUTTO, MA PRETE MAI”.

Tags:
don davide banzato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
4
MAN, ALZEHIMER, WOMAN
ACI Digital
Cosa accade all’anima di una persona che ha l’Alzheim...
5
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
6
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
7
BISHOP BARRON
Francisco Vêneto
Il vescovo Barron mette in guardia sull’ideologia del testo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni