Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 25 Settembre |
San Cleopa
home iconStorie
line break icon

Attacco alla cattedrale di Makassar: il gesto eroico di Kosmas Balembang

Attentat Indonésie

© Anadolu Agency via AFP

Agnès Pinard Legry - pubblicato il 08/04/21

Il coraggio di Kosmas Balembang, parrocchiano sulla cinquantina, è certamente una delle ragioni grazie alle quali l'attentato terrorista perpetrato in prossimità della cattedrale di Makassar (Indonesia) domenica 28 marzo, dopo la messa delle Palme, non ha fatto morti.

L’attentato contro la cattedrale di Makassar, sull’isola di Sulawesi (Indonesia orientale), domenica 28 marzo, sarebbe stato molto più tragico senza l’intervento di Kosmas Balembang.

Due kamikaze, un uomo e una donna, appartenenti al regime terrorista Jamaah Ansharut Daulah (JAD), si sono fatti esplodere mentre tentavano di penetrare in moto nella cinta dell’edificio. Se l’esplosione – che dunque ha avuto luogo all’esterno e non all’interno della chiesa, dove ancora si trovava la maggior parte dei fedeli – non ha fatto che una ventina di feriti, ciò si deve a Kosmas Balembang.

Il cinquantenne era incaricato di sorvegliare l’ordinato svolgimento della celebrazione delle Palme, e in quel frangente ha notato i due attentatori: sentendo che qualcosa non andava, si è avvicinato ai due e ha impedito loro di procedere oltre, costringendoli a farsi esplodere al di fuori. Ustionato dall’esplosione, è stato ospedalizzato d’urgenza ma non risulta in pericolo di vita.

Il ministro indonesiano degli Affari religiosi, Yaqut Cholil Qoumas, ha salutato il suo coraggio assicurando che senza il suo intervento «ci sarebbero state diverse vittime». Il capo della polizia nazionale, il generale Listyo Sigit Prabowo, quanto a lui, ha proposto di offrire al figlio di Balembang una borsa di studio perché possa diventare poliziotto. Anche il parroco, durante la Settimana Santa, ha lodato il coraggio e la destrezza d’azione dell’uomo.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
attentatoindonesiapasqua cristianapassione di cristoterrorismo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni