Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 04 Agosto |
San Giovanni-Maria Vianney
home iconSpiritualità
line break icon

Il beato Alberione “seminava” nei campi le medaglie di San Giuseppe

ALBERIONE

Public Domain

Il beato Alberione.

don Marcello Stanzione - pubblicato il 18/01/21

Il beato Giacomo Alberione era devotissimo di San Giuseppe. E’ rimasta testimonianza di un prodigio avvenuto sui terreni che ospitarono i primi istituti di vita religiosa fondati dal beato

Il beato Giacomo Alberione era molto devoto a San Giuseppe. Di questa devozione sono rimaste numerose testimonianze. In particolare quella di un prodigio avvenuto su terreni acquistati dal beato, per costruire i primi istituti di vita religiosa da lui fondati.

Alberione nasce a San Lorenzo di Fossano (Cuneo) il 4 aprile del 1884. Da umile e modesta famiglia. E’ il quinto dei sette figli di Michele Alberione e Teresa Allocco. Frequenta solo la seconda elementare quando alla domanda della maestra, Rosina Cardona, egli risponde con decisione: “Mi farò prete!”.

Le Figlie di San Paolo

Dal seminario di Bra, nel 1900, passa al seminario di Alba e nella notte tra i due secoli, in preghiera nel Duomo di Alba, decide di “fare qualcosa per il nuovo secolo”. Nel 1907 è ordinato sacerdote ed è destinato a Narzole per il suo ministero pastorale. Qui incontrerà Giuseppe Giaccardo, ora beato. Laureato in teologia presso la Facoltà di San Tommaso d’Aquino di Genova nel 1908, è docente e direttore spirituale in seminario.

Nel 1913 è direttore della Gazzetta d’Alba e nel 1914 avvia la Scuola Tipografica Piccolo Operaio, primo nucleo della futura Società San Paolo. L’anno successivo, 1915, dà inizio alla prima comunità femminile, Figlie di San Paolo.




Leggi anche:
L’indirizzo dato è conforme a Dio – Testamento del Beato Giacomo Alberione

Otto istituti: un record!

Dopo un periodo di grave malattia e l’improvvisa guarigione Alberione darà vita ad altri otto istituti religiosi e secolari: Pie Discepole del Divin Maestro (1924); Suore di Gesù Buon Pastore (1938); Suore di Maria Regina Apostolorum; e successivamente gli Istituti Maria SS Annunziata e S. Gabriele Arcangelo (1958); Gesù Sacerdote (1959), poi le istituzioni dei Cooperatori Paolini.

Promuoverà l’inizio delle pubblicazioni de L’Aspirante e Il Giornalino nel 1924; incoraggerà alcune Figlie di San Paolo, nel 1931, a iniziare Famiglia Cristiana, che in seguito passerà alla Società San Paolo. Nel 1932, invece, nasce La Madre di Dio e nel 1948, per Natale, il primo radiomessaggio dell’emittente sperimentale Radio San Paolo.

Giacomo Alberione
Judgefloro | CC BY-SA 4.0

Un’ora dopo aver visto il Papa Paolo VI

Dal 1936don Alberione si stabilisce in Roma, dove nel 1954 avverrà la consacrazione del Santuario votivo alla Regina degli Apostoli. Nel 1928, invece, in Alba era stato inaugurato il tempio dedicato a san Paolo. Dal 1962 al 1965 partecipa da uditore e con assiduo impegno alle assisi conciliari del Vaticano II.

Il 28 giugno del 1969 è in udienza speciale presso Paolo VI, il quale gli conferisce l’onorificenza Pro Ecclesia et Pontefice. Muore il 26 novembre del 1971, un’ora dopo aver ricevuto la visita di Paolo VI.Il sacerdote piemontesedon GiacomoAlberione , fondatore della Famiglia paolina e proclamato beato dal 2003.


ALBERIONE

Leggi anche:
Il beato Alberione e quella protezione speciale dell’arcangelo Gabriele

“Difese, custodì, allevò Gesù”

Il beato Giacomo Alberione è un altro amico di san Giuseppe. Per esprimergli la sua devozione volle aggiungere al proprio nome, in occasione della sua professione religiosa, anche quello di Giuseppe. Riconoscendo in san Giuseppe l’ufficio di presentare Gesù al mondo assieme alla Madonna (Lo presentò ai pastori e ai magi…e lo presentò al tempio…Inoltre, difese Gesù, custodì Gesù, allevò Gesù.. fino a introdurlo nel mondo), lo additava come “modello degli Apostoli” e affidava a lui le sue opere di apostolato.

SAINT JOSEPH
Jusepe de Ribera | Public Domain

San Giuseppe e la semina

A san Giuseppe si rivolgeva nelle difficoltà e con piena fiducia. Si racconta che, nei primi anni delle sue attività, per vincere la resistenza di alcuni proprietari a vendere i terreni sui quali desiderava costruire la sua opera, si rivolse a san Giuseppe. Allo scopo fece “seminare” sui terreni desiderati alcune medaglie di san Giuseppe e aspettò l’esito. San Giuseppe fece il miracolo. I proprietari divennero subito accondiscendenti e vendettero la proprietà senza esosità.


Therese of Lisieux

Leggi anche:
Pensieri d’amore di santa Teresina a San Giuseppe

Le preghiere e un altare

Don Alberione predicò e fece predicasse, scrisse e fece scrivere molto su san Giuseppe. Compose anche diverse preghiere a san Giuseppe. Gli dedicò chiese, altari, statue e case. Ad Alba, nel grande Tempio dedicato a san Paolo, volle che un altare fosse dedicato al nostro Santo.

Preghiera tratta dalla coroncina del beato Alberione a San Giuseppe

O san Giuseppe, protettore degli agonizzanti, ti supplichiamo per tutti i morenti, e per la tua assistenza nell’ora della nostra morte. Tu meritasti un transito felice con una santa vita e nelle tue ultime ore avesti l’ineffabile consolazione dell’assistenza di Gesù e Maria.


SAINT JOSEPH AND CHILD JESUS

Leggi anche:
Preghiera a San Giuseppe per chi cerca un’adozione

Tags:
san giuseppe
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
4
MAN, ALZEHIMER, WOMAN
ACI Digital
Cosa accade all’anima di una persona che ha l’Alzheim...
5
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
6
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
7
BISHOP BARRON
Francisco Vêneto
Il vescovo Barron mette in guardia sull’ideologia del testo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni