Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 01 Dicembre |
Sant'Andrea
home iconFor Her
line break icon

La paura più grande per i miei figli

CHILDREN

Public domain

Semplici scatti - pubblicato il 10/11/20

Quante volte come madri cristiane abbiamo tremato al pensiero che i nostri figli si allontanassero da te? Ma quanto deve crescere ancora la nostra fede in un Padre che non abbandona nessuno dei suoi figli...

Chi ha figli ha spesso paura per loro

La paura più profonda che ho percepito nei miei giorni di mamma, è che un figlio possa perdersi. Perdere la strada. Che possa decidere di non accogliere la grazia. Che il suo libero arbitrio possa portarlo lontano dalla verità e che io non ci possa fare assolutamente niente, perché la fede non si inietta (ahimè) per via endovenosa. Perché, lo sa chi lo ha fatto, la fede è un incontro, è una persona che tocchi, della quale ti innamori e alla quale t’accolli perché non sai più dove altro poggiare la testa.

La fede è un incontro tra persone libere

È quella casa fondata sulla roccia che neanche il dolore più pesante, la delusione più cocente può spazzare via. Perché si può vivere senza fede, certamente, ma solo in quell’atto di totale abbandono si trova il respiro, si trova la pace. Si impara ad amare oltre sé stessi, si impara a non dipendere dal giudizio degli altri, si impara ad accettare le inquietudini della vita, si impara finanche ad amare chi ti odia.

Semi piantati

Non c’è altra cosa che ti porta così lontano da te stesso eppure così in profondità.
La fede è quel seme che hai maldestramente piantato, ma che non sta a te farlo germogliare e che forse non vedrai neanche fiorire.
E questo dolore è lancinante, più di un’attesa del ritorno a casa. È lancinante perché sei inerme davanti al demonio che se la spassa, mettendo ostacoli e trabocchetti lungo la strada, perché il figlio si allontani, ogni giorno un po’ di più. E la paura diventa mal di pancia e poi nausea e poi pianto e poi, finalmente incontro, quello che io ho fatto, quello che tante mamme hanno fatto e del quale abbiamo visto in noi la fioritura.

Soffrire per loro, pregare per loro

Incontro con il nostro Sposo, che è sposo anche loro. E questo pensiero diventa certezza, solida.
E non importa più quanto siamo state incapaci, quanto siamo state inermi, quanto poco abbiamo seminato, quanto il demonio se l’è spassata, tutto diventa relativo quando il tuo Sposo è Cristo. Quando sai che il loro Sposo è Cristo.
Perché Lui fa nuove tutte le cose, anche senza che noi muoviamo un dito. Anzi, proprio quando noi ci fermiamo, “ecco che germoglia”.

Signore, per intercessione di David, fa che tutti i ragazzi possano incontrarti e innamorarsi di te.


DAVID BUGGI

Leggi anche:
David Buggi: a 17 anni morì offrendo la sua sofferenza per tutti i giovani

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA SEMPLICI SCATTI

Tags:
fedefigli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
LOURDES
Il Cattolico
Novena preparatoria all'Immacolata Concezione...
ANGEL
Philip Kosloski
A cosa assomigliano i nostri angeli custodi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni