Aleteia
lunedì 26 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
News

Prendendo precauzioni, le chiese cattoliche hanno evitato focolai di Covid, dicono i medici

CHURCH

lev radin | Shutterstock

John Burger - pubblicato il 26/09/20

“Mantenere la distanza, indossare le mascherine e lavarsi le mani”, continuano a consigliare gli esperti in un nuovo rapporto

Nella festa dell’Assunzione, il 15 agosto, molti piccoli gruppi si sono riuniti in vari punti della piazza all’esterno della cattedrale di St. Mary a San Francisco (Stati Uniti). Ogni gruppo, limitato a una dozzina di persone, ha partecipato simultaneamente a una Messa guidata da un sacerdote diverso.

È stato così che l’arcivescovo di San Francisco, Salvatore Cordileone, ha provveduto alla liturgia per il maggior numero possibile di persone in uno dei più importanti giorni festivi rispettando le restrizioni imposte in città a seguito della pandemia di Covid-19. In base alle regole cittadine, non si potevano tenere servizi di adorazione all’interno, e i raduni dovevano essere limitati a 12 persone distanziate tra loro.

La cattedrale ha una capacità di almeno 2.000 posti a sedere, ma in questo momento non può essere usata neanche per 12 cattolici. Mentre l’arcivescovo Cordileone aspetta pazientemente che la città allenti le restrizioni per permettere lo stesso tipo di adorazione all’interno dei templi ormai permesso in altre città e in altri Stati, uno studio di tre esperti di malattie infettive può sostenere le sue speranze.

Le chiese cattoliche degli Stati Uniti hanno tenuto circa un milione di Messe pubbliche (in circa 17.000 parrocchie) nelle ultime 14 settimane, e seguire le linee guida per evitare la diffusione del virus – distanziamento sociale, indossare mascherine e lavarsi o igienizzarsi le mani – ha fatto sì che non si verificasse alcun focolaio di Covid-19 in nessuna di loro, affermano gli esperti.


SOLIDARITY

Leggi anche:
A Bergamo tra dolore e speranza. La storia di Luca che lotta nel cuore del Covid

Gli esperti – Thomas W. McGovern, MD, ex ricercatore di Malattie Infettive dello US Army Medical Research Institute of Infectious Diseases e membro del consiglio nazionale della Catholic Medical Association; il diacono Timothy Flanigan, MD, professore di Medicina presso la Alpert Medical School della Brown University, e Paul Cieslak, MD, esperto di Malattie Infettive e Direttore Medico dei programmi della Divisione di Salute Pubblica dell’Oregon per le Malattie Trasmissibili e l’Immunizzazione – sono Physician Members del Gruppo di Lavoro del Thomistic Institute sui Protocolli di Malattie Infettive per Sacramenti & Assistenza Pastorale. Hanno pubblicato i loro risultati in un articolo, Evidence-Based Guidelines to Celebrate Mass Safely Are Working, sul sito web di Real Clear Science, e hanno dichiarato che nessun focolaio di Covid-19 è stato collegato alla frequentazione di chiese cattoliche, anche se ci sono stati esempi di individui asintomatici che non sapevano di essere stati contagiati e hanno assistito alla Messa e ad altre funzioni parrocchiali.

“La loro presenza avrebbe potuto portare a un focolaio se non fossero state seguite le precauzioni appropriate, e tuttavia in ogni caso non abbiamo trovato prove di trasmissione virale”, hanno affermato i medici.

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
chiesecoronavirusstati uniti
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
EVGENY AFINEEVSKY
Camille Dalmas
Come Afineevsky ha recuperato l‘estratto sull...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni