Aleteia
martedì 20 Ottobre |
San Paolo della Croce
Chiesa

Anche se suo padre è stato assassinato, questo vescovo cattolico si oppone fermamente alla pena di morte

EXECUTION CHAMBER,DEATH PENALTY

Public Domain

John Burger - pubblicato il 12/09/20

L'arcivescovo Joseph F. Naumann di Kansas City lamenta la ripresa delle esecuzioni federali

L’arcivescovo Joseph F. Naumann di Kansas City (Kansas, Stati Uniti) si oppone alla pena capitale. Non dovrebbe sorprendere, visto che la maggior parte dei vescovi cattolici si è espressa contro la pena di morte. Verso la fine di agosto, il presule si è unito a una dichiarazione della Conferenza dei Vescovi Cattolici degli Stati Uniti contro le esecuzioni federali, riprese quest’anno dopo una moratoria di 17 anni.

Nel caso di Naumann, però, c’è un elemento ulteriore. La sua famiglia ha vissuto una tragedia quando lui era ancora nel grembo materno, un omicidio costato la vita a suo padre. Se c’è qualcuno che ha una ragione per essere a favore della pena capitale si tratta delle vittime di questi crimini orrendi.

In un video prodotto di recente da un gruppo cattolico contrario alla pena di morte, l’arcivescovo riconosce che “la sofferenza e le circostanze di ogni famiglia che ha perso una persona cara per un crimine violento sono uniche. Non pretendo di poter parlare per tutte le vittime di omicidi, ma ho testimoniato come mia madre abbia lottato per far fronte alle necessità della nostra famiglia senza il beneficio della presenza di mio padre, e il dolore che ha subìto per il fatto di aver perso l’amore della sua vita. So anche cosa significhi per i bambini crescere senza un padre”.


DEATH

Leggi anche:
Cristianesimo e pena di morte: la lunga storia di una tensione

Secondo la Catholic News Agency, il padre di Naumann, Fred, era il vice-gestore del negozio di liquori di St. Louis. Una settimana prima del Natale 1948 disse a un dipendente di aiutare a scaricare un camion di consegne. “Quando l’impiegato rifiutò di farlo, Naumann lo licenziò. Iniziarono a litigare, e allora l’uomo tirò fuori un coltello e tagliò la gola a Naumann, che morì prima di arrivare in ospedale”.

Joseph Fred Naumann, futuro sacerdote e arcivescovo, nacque sei mesi dopo.

Nel video, diffuso dal Catholic Mobilizing Network, Naumann dice di sostenere l’abolizione della pena di morte e di chiedere al Governo di non riprendere a mettere in atto la pena capitale a livello federale. “Non è mia intenzione minimizzare il dolore e la perdita di individui e famiglie che hanno subìto la morte di una persona cara come risultato di un crimine violento”, afferma, riconoscendo che il sistema di giustizia criminale ha la responsabilità di proteggere gli innocenti dal diventare vittime e di mettere in atto deterrenti contro i crimini violenti. “Ad ogni modo, nel 2020 negli Stati Uniti abbiamo la capacità di proteggere la società da criminali violenti senza ricorrere alla pena di morte”.

“Quando scegliamo di uccidere in nome della giustizia, la nostra società si abbassa a imitare la violenza di chi la perpetra”, conclude. “Il nostro sistema di giustizia criminale dovrebbe sforzarsi di riabilitare e trasformare i criminali, non di giustiziarli”; “se c’è qualcosa che può portare la guarigione nel cuore di chi piange la morte della vittima di un crimine violento non è la distruzione di un’altra vita umana, ma la possibilità di salvare un’anima”.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
arcivescovopena di mortestati uniti
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Religión en Libertad
Lo jihadista non è riuscito a decapitarmi: “C...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni