Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

La ricerca: fare sport in gravidanza migliora la qualità del latte materno

PREGNANT WOMAN,
Photobac | Shutterstock
Condividi

Una recente ricerca sottolinea gli effetti benefici di lungo periodo per i piccoli allattati al seno di madri che hanno svolto esercizio fisico durante la gestazione

Uno studio condotto dal Wexner Medical Center e dal College of Medicine dell’Ohio State University, pubblicato su Nature Metabolism, aggiunge un ulteriore motivo per incoraggiare le donne in gravidanza a svolgere attività fisica durante la gestazione.(Ansa.it)

Lo studio

I ricercatori hanno studiato 150 donne in dolce attesa scoprendo che quelle che facevano sport evidenziavano nel latte materno una maggiore quantità di un composto denominato 3sl, accreditato di svolgere vari effetti benefici anche sulla salute dei neonati riducendo per tutta la vita il rischio di diabete, obesità e malattie cardiache. Come commenta Kristin Stanford, docente di fisiologia e biologia cellulare, che ha svolto la ricerca:

L’aumento del 3sl non era necessariamente correlato all’intensità dell’esercizio, quindi anche un esercizio moderato come una camminata giornaliera è sufficiente per raccoglierne i benefici. (Ibidem)

La ricerca aveva preso le mosse dalla constatazione degli effetti benefici per la salute fatti registrare da topi nati da madri sedentarie nutriti con latte di madri attive durante la gravidanza. Questo a dimostrazione che essi sono stati trasferiti ai cuccioli attraverso il latte materno e non semplicemente acquisiti ereditando tratti genetici favorevoli. Di fronte al fatto che molte donne non sono in grado di allattare, o durante la gravidanza soffrono di complicazioni che le costringono a letto, si apre la prospettiva di isolare questo composto presente nel latte materno in modo da integrarlo nella composizione del latte per bambini. Infatti, aggiunge la ricercatrice:

Questo oligosaccaride del latte umano ha avuto un impatto significativo sulla prole sana. Essere in grado di aggiungerlo potrebbe fornire benefici ai bambini quando le donne non sono in grado di allattare al seno.

Attività fisica in gravidanza

A questo punto qualche indicazione essenziale alle donne in gravidanza per svolgere attività fisica in sicurezza e senza esagerare. Secondo le indicazioni dell’ACOG, il Collegio americano di ginecologi ed ostetriche (Corriere.it), le discipline adatte per i nove mesi di attesa sono: cammino, cyclette, nuoto, pilates, jogging, sport con racchetta (ping pong e volano) allenamento contro resistenza (pesi). A questi otto, secondo Alessandro Bulfoni, responsabile dell’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Humanitas San Pio X di Milano, possono essere aggiunti acquagym e acquafitness, in quanto gli sport acquatici sono particolarmente adatti alla gestazione riducendo il carico sulle articolazioni. Secondo le raccomandazioni del PARmed-X for pregnancy della prestigiosa Canadian Society for Exercise Phisiology lo sport in gravidanza andrebbe praticato tre o quattro volte la settimana, per 30-40 minuti, ad una intensità sempre inferiore al massimo individuale e sottoponendosi ogni tanto al talk test: in ogni momento dell’allenamento si deve riuscire a parlare agevolmente.

JAKIE SPORTY UPRAWIAĆ W CIĄŻY
Pexels | CC0
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni