Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 28 Gennaio |
San Tommaso d'Aquino
home iconSpiritualità
line break icon

La Piaga del Piede Sinistro di Gesù e la virtù della speranza

Jerzy Górecki

padre Reginaldo Manzotti - pubblicato il 27/05/20

Avere speranza è fare di questo mondo ciò che Dio vuole. Un popolo senza speranza entra in collasso sociale

“È per la Piaga del Piede Sinistro che si salveranno i peccatori più ostinati, se il Signore donerà loro la grazia del pentimento finale, per i Suoi infiniti meriti e per quelli di chi ha posto il balsamo su quella Piaga. La ferisce chi è indifferente nei confronti della sorte eterna dei suoi fratelli” (padre Alberto Guimarães Gonçalves Gomes).

Per collegare questa Piaga alla virtù della speranza, cito il versetto della Lettera di San Paolo ai Romani “Siate allegri nella speranza, pazienti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera” (Rm 12,12), in cui sono menzionate tre virtù fondamentali: speranza, pazienza e perseveranza.

La virtù della speranza è inserita da Dio nella nostra anima. È attraverso di essa che abbiamo la certezza dell’aiuto divino e del fatto che raggiungeremo il cielo, perché se guardassimo la nostra miseria umana perderemmo certamente la speranza. A volte le circostanze ci fanno chiedere “Mi salverò?” È la speranza che ci fa desiderare il cielo e attenderlo.

Il Nemico vuole scoraggiarci di fronte alle difficoltà e alle mancanze del mondo. Invade la nostra vita e ci induce a un senso di frustrazione e di mancanza di merito. È stato il Nemico che ha fatto suicidare Giuda, ed è stata la misericordia che ha fatto nutrire a Pietro la speranza nel perdono. Sappiamo che il Signore non smette mai di aiutarci con le sue grazie, perché è sempre al nostro fianco, rafforzandoci nella lotta contro le tentazioni. Ci aiuta nei momenti di peccato, ed è sempre pronto a offrirci la sua misericordia.

La speranza è una virtù che ci fa avere la forza di ricominciare. Il commento più triste che possiamo ascoltare da una persona è che ha “perso la volontà”, o che è delusa e non ha più speranza. Ciò la rende una pianta marcia, che sta per seccarsi, ma se la annaffiamo tornerà verde. La pianta secca non può più tornare indietro. Molte volte, allora, quando siamo presi dallo scoraggiamento, dobbiamo chiedere al Signore di rinnovare in noi la virtù della speranza.

Richiamo nuovamente l’attenzione sul potere liberatore del perdono. Il sacramento della Confessione ravviva la speranza, come anche la certezza che Dio ci perdona e ci dà forza in questa vita per la grazia santificante e in cielo per la gloria eterna. I turbamenti, le preoccupazioni e le tribolazioni della vita non possono spegnere la nostra speranza, altrimenti portano alla disperazione. Dobbiamo confidare nella grazia di Dio, che attraverso la speranza risveglia in noi una forza ammirevole. Gesù ha detto “Basta a ciascun giorno il suo affanno” (Mt 6, 34).

Come afferma San Paolo, “Ci gloriamo anche nelle afflizioni, sapendo che l’afflizione produce pazienza, la pazienza esperienza, e l’esperienza speranza. Or la speranza non delude, perché l’amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori mediante lo Spirito Santo che ci è stato dato” (Rm 5, 3-5).

La speranza è una virtù che ci spinge ad andare avanti mentre le forze del male e del Nemico ci spingono indietro, perché vogliono vederci distrutti. Dio vuole donarci le ali per volare in alto e scoprire che ci sono innumerevoli possibilità. Egli è il Dio che può tutto.

“La virtù della speranza risponde all’aspirazione alla felicità, che Dio ha posto nel cuore di ogni uomo; essa assume le attese che ispirano le attività degli uomini; le purifica per ordinarle al regno dei cieli; salvaguarda dallo scoraggiamento; sostiene in tutti i momenti di abbandono; dilata il cuore nell’attesa della beatitudine eterna. Lo slancio della speranza preserva dall’egoismo e conduce alla gioia della carità” (Catechismo della Chiesa Cattolica, n. 1818).

Avere speranza non è un’utopia, né significa creare un mondo fittizio, immaginario. Avere speranza è fare di questo mondo ciò che Dio vuole. Un popolo senza speranza entra in collasso sociale. La speranza in noi è l’azione, la forza dello Spirito Santo che ci dice “Prova ancora una volta, non desistere”, “Non dire ‘Non c’è più speranza’”, “Non smettere di pregare”, “Aspetta il momento di Dio”, “Arriverà il tuo momento”, “Vale la pena”. La speranza continua a orientarci.

  • 1
  • 2
Tags:
gesù cristosperanzavirtu
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Claudia Koll Vieni da me Rai1
Silvia Lucchetti
Claudia Koll: ho pregato tanto per mio figlio malato e ho ricevut...
5
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
6
BRUISED CORTO ANIMATO ROK WON HWANG
Catholic Link
Corto animato: abbracciami, Signore, perché nel dolore voglio rif...
7
messe avec masques
Lucandrea Massaro
Cambia di nuovo il Rito della pace durante la Messa
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni