Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 02 Dicembre |
Blanca de Castilla
home iconApprofondimenti
line break icon

La ministra Azzolina: "A settembre lezioni metà a scuola e metà a casa"

money.it

Agi - pubblicato il 03/05/20

La titolare dell'Istruzione ha inoltre confermato il rientro a settembre anche degli studenti delle elementari: "Gli studenti ne hanno diritto"

“Una delle opzioni possibili per il ritorno a scuola è la didattica ‘mista’, con metà studenti in classe e metà collegati da casa”. Lo ha detto la ministra dell’istruzione Lucia Azzolina, intervistata da Maria Latella su Sky Tg24.

“Abbiamo sicuramente un piano per settembre e ci stiamo lavorando giorno per giorno – ha spiegato la ministra – è evidente che rispetto alla situazione storica che noi stiamo vivendo dobbiamo immaginare tante opzioni. Una prima di ritorno alla normalità come tutti noi vorremmo, la seconda è un’opzione rispetto al fatto che il Coronavirus accompagni ancora le nostre vite fino a quando non si troverà un vaccino: in questo caso è evidente che non possiamo far tornare i nostri studenti in classi da 28 o 30 persone”.

“Su questo – ha assicurato Azzolina – ci stiamo organizzando anche pensando a forme di didattica mista, metà in classe e metà a distanza. La settimana è composta da 5 o 6 giorni di scuola, l’idea è che metà studenti vadano per metà settimana in classe de visu e l’altra metà collegati da casa a seguire quello che l’altra metà della classe fa in presenza. Così la socialità resta e il programma va avanti per tutta la classe”.

“I bambini delle elementari devono tornare a scuola” a settembre, “è un segmento troppo delicato della vita scolastica, quella in cui si impara a leggere, a scrivere e far di conto, come si diceva un tempo”, ha proseguito il ministro. Indosseranno la mascherina? “Questo non lo so dire, stiamo lavorando con il Comitato tecnico scientifico – ha risposto la ministra – certo è più difficile per i più piccoli rispettare le regole del distanziamento sociale”.

“Se dal 4 maggio si ritorna a lavorare noi dobbiamo dare una risposta alle famiglie subito. Per questo insieme alla ministra Bonetti e ad altri ministri del governo stiamo lavorando a un protocollo che a breve sottoporremo anche al Comitato tecnico scientifico, per permettere a piccoli gruppi di bambini, 4 o 5 non di più, di essere seguiti. Tutto questo in collaborazione con gli enti locali”, ha concluso.

Qui l’originale

Tags:
fase 2pandemiascuola
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni