Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 20 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconStile di vita
line break icon

Voler bene è un’arte che si impara da Dio e dai santi. Come San Josemarìa!

ST JOSEMARIA ESCRIVA,OPUS DEI

Opus Dei Communications Office | CC BY-NC-SA 2.0

Giuseppe Corigliano - pubblicato il 07/04/20

Una regola per ogni dito della mano: 5 piccoli consigli

Mi sembrano ridicole queste regolette sovrapposte ma è necessario ripeterle  perché a volte i rapporti umani si deteriorano mentre si trascurano queste fondamentali regole della buona convivenza.

Valorizzare gli altri. Assieme alla stima va l’incoraggiamento a compiere grandi piccole imprese: tentare un concorso, intraprendere un itinerario professionale impegnativo o semplicemente migliorare in qualche virtù. Ricordo ancora la voce di san Josemaría quando dice in spagnolo: “tú que tienes un corazón grande, una cabeza imponente”. Tu che hai un grande cuore, un’intelligenza eccezionale…

Saper festeggiare. L’impegno sì, ma la festa fa parte delle esigenze dell’animo umano. Festeggiare qualcuno è un modo solido per dimostrare che ci vogliamo bene.

Essere servizievoli. Non ci sono compiti indegni per noi. Dobbiamo essere pronti a lavare per terra, andare a fare commissioni, scendere in farmacia.

Quando qualcuno è malato deve sentire il calore della comprensione. Il malato ha bisogno di essere curato ma anche capito, senza capricci o stranezze, ma va capito e fiancheggiato. Non si cura la malattia, si cura una persona..

Se abbiamo il dovere di correggere dobbiamo pensare che la correzione sarà efficace nella misura in cui la persona si sente amata. Con San Josemaría le correzioni venivano accolte con gioia perché era chiaro che ti voleva un bene dell’anima.

Ognuno di questi capitoletti equivarrebbe ad un trattato, ma la sintesi può servire…

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO SUL BLOG PREFERISCO IL PARADISO

  • 1
  • 2
Tags:
carità cristianaopuse deiquarantenasan josemaria escriva

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
5
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni