Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Seminaristi usano YouTube per diffondere il canto in latino

chant grégorien youtube dominicain
YouTube
Condividi

Fr. Stefan e fr. Alexandre lanciano OPChant

Due frati di Friburgo, in Svizzera, hanno lanciato un canale di YouTube per diffondere e insegnare il tesoro della liturgia domenicana racchiuso nell’antico canto in latino. Inteso in origine per le comunità religiose, in pochi mesi il canale si è guadagnato più di 2.200 iscritti.

“Non c’erano risorse online”, hanno affermato fr. Stefan Ansinger e fr. Alexandre Frezzato, due giovani che l’anno scorso hanno studiato canto.

I seminaristi domenicani, di 27 e 28 anni, hanno molto a cuore la liturgia domenicana, un tesoro che ha 800 anni. Hanno studiato a Friburgo rispettivamente per due e tre anni, e volevano più musica tradizionale nella propria comunità. Per questo, hanno deciso di avvalersi del potere di una nuova tecnologia e hanno lanciato un canale YouTube per condividere il canto latino domenicano con altre comunità e chiunque voglia impararlo.

“Il vantaggio del canto gregoriano è che non ci sono problemi di lingua o traduzione!”, ha detto ridendo fr. Alexandre.

In-cantare Internet

I religiosi vogliono ravvivare e insegnare la tradizione del canto in latino, ma non solo. “Vogliamo unire il piacere estetico alla questione pratica dell’apprendimento”, ha detto ad Aleteia fr. Alexandre.

“Gli splendidi arrangiamenti che scegliamo per i nostri video incoraggiano le nostre comunità, ma aiutano anche ad attirare moltissimi studenti di musica sacra”. Usare la bellezza per comunicare la fede è una tecnica sperimentata, ma fr. Alexandre ha creato uno slogan intelligente che si adatta perfettamente al XXI secolo: “In-cantare Internet!”

Fr. Stefan e fr. Alexandre hanno avuto l’impressione che molte persone al mondo cercassero un modo per imparare a cantare online, e dopo meno di due mesi in rete hanno vinto la scommessa, trovandosi anche di fronte a qualche sorpresa.

Una di queste è stata la forza della reazione. Il canale di YouTube OPChant ha già più di 2.200 iscritti e 22.000 visualizzazioni. “Abbiamo beneficiato del passaparola, soprattutto grazie ai nostri fratelli statunitensi e polacchi, entusiasti del progetto. In quei Paesi ci sono grandi tradizioni di canto. La cosa più sorprendente, però, è che abbiamo ricevuto un grande feedback da domenicani laici in Olanda, Argentina e perfino in India, che usano questi canti come parte delle loro preghiere quotidiane, il che è per me molto toccante”. Nel mondo ci sono circa 6.500 frati domenicani e 2.500 suore, ma i laici domenicani (i “terziari”) sono molto più numerosi. Questa rete globale, costruita nell’arco di generazioni, ha aiutato il canale a decollare.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni