Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Nelson Medina, il frate che ha più di 100.000 followers su Youtube

FRAY NELSON
@fraynelson
Condividi

Qual è il segreto di questo domenicano colombiano che di recente ha ricevuto il premio d’argento dalla famosa piattaforma di video?

Fra’ Nelson Medina è convinto che le reti sociali diano visibilità al Vangelo, e le usa per aiutare gli altri a formarsi nella fede. Per questo inserisce ogni giorno due o tre prediche sul suo canale di YouTube, pubblica La gracia del día (La grazia del giorno) sul suo account Instagram o invita a recitare le Lodi sul suo account Twitter, dove commenta anche fatti di attualità partendo da una visione cristiana.

Tutto questo per non parlare del suo sito web, del suo profilo Facebook o dei suoi account su SoundCloud, Spreaker, iTunes e Spotify, in cui condivide insegnamenti preziosi, il che è senz’altro un’espressione del suo carisma di domenicano (l’Ordine dei Predicatori, OP).

Il contenuto pubblicato da fra’ Nelson attira sempre nuovi followers, e il suo canale di YouTube ne ha superati 100.000, cosa che gli è valso il riconoscimento d’argento di questa rete sociale. “Credo che molte persone trovino in quei materiali un aiuto, e questo mi rende ovviamente molto felice”, ha commentato.

Fra’ Nelson è d’accordo sul fatto che le reti sociali siano diventate un nuovo pulpito, ma lo ritiene incompleto: “La ragione di questo sta nel mistero dell’Incarnazione”, ha spiegato. “Dio non è venuto a darci solo idee o messaggi, ma ha dato tutto nel suo Corpo, nel suo Sangue, nella sua Anima e nella sua Divinità, come diciamo nell’Eucaristia”.

È per questo che incoraggia la gente a utilizzare Internet per nutrirsi spiritualmente, ma avverte anche che non sostituisce una vita cristiana piena, perché “nulla sostituisce la vita sacramentale o il fatto di appartenere a una comunità”.

Nonostante la sua lunga lista di prediche e followers – quasi 38.000 su Twitter e oltre 32.000 su Instagram –, dice che in materia teologica i suoi canali sono appena all’inizio. Ha cominciato a predicare attraverso le reti sociali per il desiderio di servire i sacerdoti, ed è stato così che nel 1985 è nata la sua pagina web (www.fraynelson.com).

“Senza essere all’avanguardia, ho cercato di attualizzare il servizio pensando sempre a come poter arrivare meglio. La parte tecnica è minima, tra le altre cose perché il tempo non basta”, ha affermato. La sua esperienza gli permette di affermare che le persone hanno bisogno del Signore e non cercano tanti ornamenti, per cui la semplicità è un grande alleato dei suoi contenuti digitali.

FRAY NELSON
@fraynelson

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni