Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 12 Giugno |
Cuore Immacolato
home iconSpiritualità
line break icon

Se vi costa recitare il Rosario, questo nuovo modo di farlo vi cambierà la vita

POPE AUDIENCE

Antoine Mekary | ALETEIA

Catholic Link - pubblicato il 22/10/19

Date un nome a quello che avete nel cuore!

Quando non lo facciamo lo rinchiudiamo, non lo portiamo alla luce e imputridisce… Dare un nome a quello che proviamo dentro di permette di capire meglio le cose e di portarle al Padre nella preghiera”.

Per nostra Madre, tutto ciò che viviamo è importantissimo e degno del suo abbraccio, della sua intercessione e della sua lotta accanto a noi. A volte crediamo di dover raccontare cose molto elaborate nel nostro dialogo, ma cosa c’è di meglio che essere noi stessi e poter dire anche quello che dispiace confessare, quelle paure e quelle insicurezze che ci tormentano?


GIRL,WAVING

Leggi anche:
Prima di recitare il Rosario, offrite questa breve preghiera d’amore

Più vicini a Maria e a Gesù

Questo modo di recitare il Rosario recupera anche un’altra preghiera meravigliosa che è l’esame di coscienza quotidiano, il metodo di Sant’Ignazio di Loyola che ci suggerisce che alla fine di una giornata ripercorriamo ciò che ci è accaduto, cosa abbiamo provato, cosa abbiamo pensato e come ci ha lasciato quella serie di azioni.

Questo esame è come tirar fuori da una valigia che ci portiamo dietro ogni giorno quello che c’è dentro. A volte non sappiamo nemmeno noi cosa ci sia. Ogni cosa la vediamo in compagnia di Dio o di Maria, e iniziamo ad affidarla alle loro mani. La preghiera serve per entrare in dialogo, e cosa c’è di meglio che abbandonare quello che ci angoscia, ci preoccupa, ci inquieta o ci fa vergognare attraverso la recita del Santo Rosario?

Impariamo a lasciarci amare e curare da Dio e Maria!

Qui l’articolo originale pubblicato su Catholic Link.

  • 1
  • 2
Tags:
santo rosario
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
3
Histórias com Valor
Bambino uscito dal coma: ho visto la mia sorellina abortita
4
Claudio De Castro
Sono andato a Messa distratto, e Gesù mi ha dato una grande lezio...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni