Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 18 Aprile |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

I 10 minuti che salvano il rapporto con vostro figlio

MOTHERHOOD

Pavle Bugarsk - Shutterstock

María Verónica Degwitz - pubblicato il 23/07/19

Appena 10 minuti al giorno di attenzione positiva e personalizzata possono cambiare l'atteggiamento di un figlio e il vostro rapporto con lui

La vita di oggi è rapida, frenetica e piena di attività, non solo per i genitori, ma anche per i figli. Tra scuola, lavoro, sport e compiti domestici sembra che i giorni si susseguano senza tregua lasciandoci esausti. Questo stile di vita sta esaurendo il rapporto tra genitori e figli, perché diminuisce il tempo di qualità che possono trascorrere insieme. I telefoni cellulari e gli apparecchi elettronici stanno poi creando una generazione di bambini che si relazionano poco con mamma e papà.

L’autrice Meg Meeker, fondatrice diPositive Parenting Solutions, Inc., ha sviluppato una tecnica che affronta questo problema: il tempo di corpo, mente e anima. Questo strumento consiste nel riservare 10 minuti al giorno alla condivisione con ogni figlio. Durante quei dieci minuti dovranno essere ignorate tutte le distrazioni, e si dovrà cercare di essere presenti in corpo, anima e mente per condividere con il bambino le cose che ama.

Più uniti

Questo strumento rafforza il senso di appartenenza del figlio e il rapporto emotivo tra questi e il genitore. Soddisfa inoltre la necessità di attenzione dei nostri figli e limita il senso di colpa dei genitori, evitando che si supplisca alla situazione con cose che alla fine non fanno il bene del figlio.

Ecco qualche raccomandazione per implementare questa tecnica a casa:

1.- Date un nome a questo momento: può essere “tempo insieme” o qualsiasi altra cosa vi venga in mente. Questo aiuterà a dargli importanza, e a far sì che rientri sempre nelle cose da fare nella giornata.

2.- Evitate tutte le distrazioni: telefoni, computer, televisione… È fondamentale che i 10 minuti vengano rispettati pienamente senza altre cose in mezzo. Ricordate che bisogna essere presenti in corpo, anima e mente.

3.- Siate creativi: questo tempo si può realizzare ovunque e con qualsiasi attività. Pensate a qualcosa che piace a vostro figlio o che diverta entrambi. Pianificate in anticipo quale sarà l’attività che farete quel giorno o quella settimana per suscitare aspettativa in vostro figlio.

web3-woman-mother-daughter-child-shutterstock

4.- Rispettate i tempi: è importante che svolgiate un’attività che si possa realizzare in 10 minuti. Se qualche volta dura di più non fa niente, ma se si ha continuamente bisogno di più tempo può accadere che si abbandoni la tecnica o non le si possa dedicare l’attenzione che richiede.

5.- Non permettete interruzione da parte dei fratelli: è importante che ciascuno abbia il proprio tempo e sappia rispettare quello altrui. Ricordate ai fratelli che anche loro avranno la propria opportunità e che vorranno godersela senza interruzioni (a meno che si tratti di un’emergenza, ovviamente).

6.- Pianificate in base all’età. È molto più facile progettare qualcosa con i bambini piccoli, perché i loro interessi sono molto più ampi di quelli di un adolescente, ma dovete pensare anche a cosa condividere con i figli più grandi. Fate sì che non sia solamente un momento per parlare e verificare cosa sta accadendo nella loro vita, decidendo di condividere i loro interessi musicali o di aiutarli in qualcosa che per loro è difficile. All’inizio potrete incontrare resistenza, ma presto impareranno a valorizzare questo spazio di tempo esclusivo.

Tags:
educazionetempo
Top 10
See More