Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconFor Her
line break icon

Santa Rita, così antica e così moderna: una compagna di dolore, una sorella, un’alleata

SAINT, RITA, CASCIA

Alexey Pevnev | Shutterstock

Una penna spuntata - pubblicato il 28/06/19

Il fatto è che la beata Rita sanguinolenta e mistica (quella che era stata guardata con tanta tiepidezza ai tempi della Controriforma) perde terreno a favore di questa santa Rita 2.0, proposta alla venerazione dei fedeli innanzi tutto in quanto moglie. “Il processo di canonizzazione ebbe come obiettivo principale quello di aggiustare l’immagine della santa in funzione di questa nuova situazione” scrive, tranchant, Lucetta Scaraffia. Ma già la biografia del Tardi ci aveva messo del suo, ampliando in modo notevole la narrazione dedicata alla vita famigliare di santa Rita e calcando la mano sulle sue sofferenze di sposa.
E in un’epoca in cui la società già nutriva drammatici timori per il futuro della famiglia, ecco che acquisiva un valore altissimo il culto della santa icona della cristiana sopportazione coniugale (e della speranza per un matrimonio che tornerà a fiorire).




Leggi anche:
Un matrimonio in crisi: prendi questo dolore come occasione, non arrenderti

Ho iniziato questo articoletto dicendo che, curiosamente, santa Rita fu canonizzata in contemporanea con un altro santo di cui ho parlato di recente: de La Salle. Vorrei tornare su questo punto, perché, secondo la Scaraffia, si può intravvedere un preciso disegno dietro alla scelta operata dalla Santa Sede.
In uno degli eventi ecclesiastici di massa più sensazionali del periodo post-Unitario (piazza San Pietro era gremita da quarantamila pellegrini; ci furono addirittura dei malori, e alcuni malcapitati finirono pestati dalla folla!), Leone XIII elevava alla gloria degli altari due santi amatissimi, opposti e complementari.
Da un lato, l’austero monsieur de La Salle, un santo gentiluomo figlio dell’aristocrazia, che, con non comune preveggenza, aveva tentato di porre rimedio a quella che, a inizio Novecento, stava cominciando ad essere una seria spina nel fianco. In fin dei conti, fornendo un’istruzione (rigidamente cristiana) (e di alto livello) ai figli dei poveri, de La Salle non aveva forse tracciato una strada che anche la società post-unitaria avrebbe potuto seguire, per arginare sul nascere quel grattacapo della questione operaia?

OŁTARZ ŚWIĘTEJ RITY
Radio FARA/Facebook

Santa Rita gli faceva da contraltare, presentandosi ai fedeli come una moglie, una madre, una donna imperfetta e pure sfortunata, ma che nonostante tutto persevera nella sua missione di sposa giungendo infine alla felicità e alla gloria eterna. Come se non bastasse, la seconda parte della sua vita, tra le mura del convento, offriva alla cattolicità tutti quegli elementi miracolistici ed emotivi che erano così capaci di infiammare, all’epoca, il cuore semplice del popolino. La data scelta per la canonizzazione fu altamente simbolica: 1900, un anno “a cifra tonda” che segnava il passaggio tra il vecchio e il nuovo.
Col senno di poi, papa Leone ci aveva visto giusto, presagendo che, di lì a poco, il mondo come lo si conosceva sarebbe stato completamente stravolto. E forse ci aveva anche visto giusto nel proporre al mondo queste due figure come esempio dell’impegno perfetto da richiedersi ai fedeli – maschi e femmine – chiamati a vivere le nuove sfide della società.

La questione operaia fu gestita in modo non eccellente (e, direi, non molto lasalliano), ma la Rita amica e sostegno di ogni moglie e madre era una immagine, invece, destinata a durare. Sarà che, più scorrevano i decenni, più cresceva il disperato bisogno di avere il proverbiale santo a cui votarsi per salvare matrimoni in crisi.


COPPIA TESTA A TESTA

Leggi anche:
Caffarra. Il matrimonio è un vero dramma: teatro della lotta, il nostro cuore

Sarà quel che sarà, ma intanto oggi tutto il mondo festeggia la santa casciana, e la rosa benedetta di ordinanza campeggia nelle case di chissà quante migliaia di donne. Un (giusto) successo di culto che ha dell’incredibile. Pensate a quando, solo qualche manciata di decenni fa, il generale degli agostiniani chiudeva in un cassetto le carte approntate per il processo di canonizzazione, scuotendo la testa e pensando “vabbeh. Se mi senti, Rita, fattene una ragione, ma il mondo non è pronto per amarti”.

QUI IL LINK ORIGINALE PUBBLICATO DA UNA PENNA SPUNTATA

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
famigliamatrimoniosanta rita da cascia

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni