Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 06 Febbraio |
Santi Paolo Miki e compagni
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Il segreto per trovare l’amore quando si è (dolorosamente) single

web3-woman-sunset-sadness-depression-pexels-cc0

Pexels CCo

Jacqueline Halbig von Schleppenbach - pubblicato il 22/05/19

Sposata a 44 anni, una donna condivide la grande lezione che ha imparato mentre aspettava “l'uomo giusto”

Se quando avevo 20 anni qualcuno mi avesse detto che avrei dovuto aspettare fino ai 42 per conoscere “l’uomo giusto”, sarei stata profondamente scoraggiata e probabilmente mi sarei arrabbiata. Ho incontrato mio marito Greg quando avevo 42 anni, e ci siamo sposati quando ne avevo 44. Col senno di poi, la tempistica è stata perfetta.

Non fraintendetemi – non mi andava bene il fatto di essere single. Non mi piaceva. Per me era una prova, apparentemente infinita e solitaria. È stato solo con il dono del tempo che sono arrivata ad apprezzare e a capire che quella situazione aveva un obiettivo. E parte di questo, credo, è incoraggiare altre donne a sperare.

Da quando mi sono sposata ho parlato con molte donne single. Tutte cercavano di destreggiarsi tra vita, lavoro e appuntamenti, rimanendo speranzose e ottimiste sul fatto di riuscire a trovare il loro vero amore – auspicabilmente prima di quanto è successo a me! Attraverso i miei incontri con queste donne, e le mie esperienze, mi sono convinta del fatto che il cuore di una donna è pieno del desiderio di amare e di essere amato. Ogni cuore ha questa caratteristica, ma il cuore femminile anela all’amore nel modo in cui un giardino anela alla luce del sole e all’acqua. La maggior parte delle donne sogna di essere amata e accettata incondizionatamente da un uomo con cui vuole allevare dei figli.




Leggi anche:
Per scelta o no… essere single non è una cosa facile

Ciò rende ancor più doloroso il fatto di non essere sposate. La situazione è spesso aggravata da una voce canzonatoria che ci rimbomba nella testa dicendoci “Se non troverò presto un marito, il mio sogno di avere dei bambini potrebbe non realizzarsi”.

Se state vivendo questa situazione – voi o qualcuno che conoscete -, può essere frustrante e scoraggiante, ma abbiate speranza, perché non siete sole.

Una delle domande che sento più spesso è “Cosa hai fatto per continuare a sperare?” Onestamente, ho solo messo un piede davanti all’altro e ho lottato quasi a ogni passo. Mi concentravo sulle cose che amavo fare e ho approfittato al massimo della libertà di viaggiare, ho conseguito un master studiando di notte e mi sono allenata per un paio di maratone.

Oltre a questo, anche se non è altrettanto bello, approfittavo di ogni possibilità negativa per trovare un partner. Se avessi guardato bene alcuni degli uomini su cui avevo messo gli occhi avrei riconosciuto che non andavano bene per me, ma avevo elaborato degli attaccamenti malsani difficili da spezzare.

È stato un viaggio lungo, difficile e a volte agonizzante, che mi ha portata alla resa personale – e alla felicità. Mi sono resa conto che quello che stavo facendo non andava bene per la mia anima, ed ero abbastanza stanca della frustrazione e delle decisioni sbagliate da arrendermi. Il mio direttore spirituale mi ha guidata nella preghiera quotidiana: “Signore, aiutami ad essere aperta all’amore che mi devi inviare, oggi”. Questa preghiera mi ha convinta del fatto che solo Dio poteva donarmi l’accettazione e la pace a cui anelava il mio cuore. È stata questa reale resa del cuore che mi ha fatto rendere conto di quanto fossi benedetta dal dono magnanimo della grazia, di amici, familiari e della perfetta cura di Dio, che già mi avvolgeva. Ero finalmente arrivata alla pace – a una pace duratura e per cui avevo combattuto duramente. Potrei ripetere le parole di Sant’Agostino, “il mio cuore è inquieto finché non riposa in te, o Dio”.

Da quando mi sono arresa davvero e ho pregato con fervore di essere aperta all’amore che Dio voleva inviarmi nella vita, non ho più sperato o progettato di trovare un marito. Ho deciso che avrei continuato a vedere il Suo amore nelle persone che incontravo nella vita e nei miei atti di servizio – come insegnare il catechismo ai bambini –, ma nella tempistica perfetta di Dio alcuni amici mi hanno presentato Greg meno di due mesi dopo.


SINGIELKA

Leggi anche:
Dio esaudisce le preghiere dei single che sognano l’amore?

Greg e io siamo entrambi convinti che la tempistica sia stata fondamentale per il buon esito del nostro rapporto. Crediamo che se ci fossimo incontrati in un altro momento della vita nessuno di noi avrebbe riconosciuto il compagno del proprio cuore nell’altro, perché eravamo ancora tutti e due nel processo di resa e di preparazione per l’altro.

Arrendersi a Dio e al Suo amore è l’unico modo certo per raggiungere la felicità in qualsiasi stadio e in qualunque situazione della vita. Questa lezione è stata fondamentale quando ero single, ma lo è ancora oggi quando lotto con i vari ostacoli alla felicità. Siamo chiamati ad essere felici, e indipendentemente dal nostro stato di vita il modo migliore per esserlo è riposare nella consapevolezza di essere amati e accettati in modo incondizionato e arrendersi alla Divina Provvidenza.

Tags:
amorerapporti affettivisingle
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni