Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Si conclude la XXIII Giornata Bambini Vittime contro la pedofilia

WEB3;CHILD;ABUSE;GIRL;PEDOPHILIA;KS01
Shutterstock
Condividi

La Giornata ideata e celebrata sin dal 1995 dall’Associazione Meter di Don Di Noto il quale afferma che ” Le alleanze tra società civile, Istituzioni, comunità ecclesiali e altre religioni possono sconfiggere abomini e violenze contro i bambini”

Si concludono oggi le iniziative della XXIII Giornata dei Bambini Vittime dello sfruttamento e dell’indifferenza contro la pedofilia. Sul tema “TutelAmi sempre”. La Giornata Bambini Vittime, promossa dall’Associazione Meter, vuole sensibilizzare le comunità ecclesiali e la società civile sulla condizione dell’infanzia e sul triste fenomeno della pedofilia, della pornografia infantile e contro gli abusi sessuali sui minori. La Giornata ha inoltre ricevuto il Patrocinio del Senato e della Camera, l’adesione di numerose associazioni laiche e religiose, diocesi e parrocchie, scuole e famiglie. Quest’anno, in coincidenza del viaggio di Papa Francesco in Bulgaria e Macedonia del Nord, il raduno annuale a Piazza S. Pietro, oggi non si sarà.

La Giornata si celebra in Italia e all’estero

La Giornata Bambini Vittime è la prima manifestazione contro la pedofilia in Italia e all’estero. “Nasce nel 1995 ad Avola, nel quartiere della parrocchia Madonna del Carmine sede dell’Associazione Meter – ricorda il presidente don Fortunato di Noto – dalla sofferenza, lacrime, rabbia e dal dolore per l’infanzia violata di una bambina di 11 anni e di un ragazzo di 14 anni”. La Giornata si celebra dal 25 aprile alla prima domenica di maggio, in risposta alle giornate dell’Orgoglio pedofilo, suddivisa in due momenti celebrativi: il primo commemorativo con preghiere e riflessioni, il secondo dedicato a bambini e famiglie”.

L’informazione decisiva per la prevenzione

“L’impegno è rivolto a tutti: mettersi in gioco per la tutela dei minori è un tema globale, che riguarda ogni angolo del pianeta”. “La presenza e lo spirito con cui i bambini attendono questa giornata ogni anno è per me e per i volontari di Meter, afferma don Fortunato Di Noto al microfono di Luca Collodi di Radio Vaticana Italia, un forte incoraggiamento a continuare questo servizio all’infanzia. Un impegno silenzioso, faticoso. La Giornata è la testimonianza di una costante continuità nel migliore la condizione dei bambini anche attraverso una costante informazione e denuncia sui media”. ”Abbiamo la sensazione che l’infanzia sia sempre più dimenticata, vilipesa, violata, sfruttata, commercializzata, fin dall’inizio del concepimento. Tutto questo ci provoca dolore e sofferenza, ma anche tanto impegno personale e comunitario”.

Qui l’originale di Vatican News

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.