Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 28 Febbraio |
Sant'Auguste Chapdelaine
home iconSpiritualità
line break icon

Sapete cosa vi chiederanno il giorno della vostra morte?

Claudio De Castro - pubblicato il 16/10/18

Una bellissima testimonianza

  1. O che gioia quando si entra in una cappella, in un oratorio in cui è esposto Gesù Sacramentato, e la si trova piena di adoratori. Hanno una grande devozione, e pregano in silenzio. Amano Gesù Sacramentato e sono lì per Lui. In genere in quei momenti prego: “Signore, dai loro ciò che ti chiedono”.

Quanto mi sento piccolo e ignorante alla presenza di Dio! Egli è immortale, io mortale. È l’Amore, e io amo a malapena come dovrei. Egli è misericordia e mi chiede di essere misericordioso.

Molti anni fa, durante un’Eucaristia il sacerdote parlò dell’amore nell’omelia. Ci disse: “Il giorno in cui ve ne andrete da questo mondo e vi troverete alla presenza di Dio vi farà un’unica domanda: ‘Hai amato?’”

Mi ha fatto pensare alla definizione di carità che leggiamo nelle Scritture, che può aiutarci a esaminare il nostro comportamento:

La carità è paziente, è benigna la carità;
non è invidiosa la carità, non si vanta, non si gonfia,
non manca di rispetto, non cerca il suo interesse,
non si adira, non tiene conto del male ricevuto,
non gode dell’ingiustizia, ma si compiace della verità.
Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta”.
(1 Corinzi 13, 4-7)

Sapendo questo posso chiedermi: “Ho amato?”. E mi rendo conto che mi manca l’amore vero, quello che perdona tutto e ama tutto. Per questo gli faccio tanto spesso visita nel tabernacolo – perché Egli è l’amore e lo dona a piene mani.

A volte lo trovo così solo che fa male nel profondo dell’anima, ma ci sono occasioni in cui mi emoziono perché in quel piccolo oratorio si riesce a malapena a entrare per la quantità di persone che stanno con Gesù.

Mi è appena accaduto. È terminata l’ora santa e sono entrato a salutare Gesù in quel bell’oratorio. C’è tanta pace qui. Si percepisce l’amore immenso di Dio. È un ambiente che spinge alla preghiera e alla devozione. Si alza lo sguardo e Lo si ha di fronte.

È lì. Re dei re. Umile. Silenzioso. E resta nel tabernacolo per propria volontà. Nessuno lo tiene lì. È un prigioniero dell’AMORE. E forse è rimasto per darci l’opportunità di avvicinarci a Lui.

Posso chiedervi un favore? Quando andrete a trovare Gesù nel tabernacolo ditegli: “Claudio ti manda un saluto”. Sapete già che adoro sorprenderlo.

Quanto sei buono, Gesù!

Tags:
adorazione eucaristicaamoregesù cristomortetabernacolo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
6
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni