Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Ottobre |
San Luca
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

4 presunti miracoli eucaristici compiuti dagli angeli in Italia

Thomas Hawk | CC BY-NC 2.0 - @DR

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 07/09/18

Il Cappellano scende i gradini dell’altare per distribuire la Comunione. La prima Ostia che prende tra le dita gli sfugge, vola in alto, ondeggiando come una farfalla, diventa luminosa e, spostandosi, si ferma al di sopra del capo di Imelda, appena dodicenne.




Leggi anche:
Miracolo eucaristico di Sokólka: l’ostia è tessuto cardiaco di una persona in agonia!

Dopo l’ostia, la salita in cielo

Il celebrante, turbato, considera tale prodigiosa manifestazione, segno della volontà del Signore. Si avvicina ad Imelda, avvolta dalla luce del Corpo eucaristico, richiama Gesù eucaristico a tornare Ostia normale. Discesa l’ostia sulla patena, egli la depose sulla lingua di Imelda, che l’attendeva spasmodicamente. Non appena riceve la Comunione, Imelda muore.

Il ruolo degli angeli

Quale il ruolo degli angeli in quella “manifestazione”? L’Ostia, da se stessa, non volò via dalle dita del celebrante, benché sotto le apparenze essa contenesse il Santissimo Corpo di Cristo glorificato, ma furono gli Angeli a toglierla dalle dita del sacerdote, la sollevarono in alto e col concorso dello Spirito Santo si glorificarono le specie, che divennero luminose. Gli Angeli, poi, la portarono al di sopra del capo della piccola Imelda.


GUARDIAN,ANGEL,WING

Leggi anche:
8 mistiche dei giorni nostri che hanno avuto una visione degli angeli

3) Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe

Il terzo prodigio riguarda Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe ed ha luogo a Napoli. Negli ultimi anni della sua vita, la religiosa riceveva la Santa Comunione al volo. Al celebrante sfuggiva l’Ostia dalle dita. Questa s’illuminava e lentamente andava ad adagiarsi sulla lingua di suor Francesca.

Wikipedia - Creative Commons

Il celebrante e gli spiriti angelici

Anche in questa manifestazione c’è l’intervento degli Angeli. Si potrebbe supporre che il celebrante non nutrisse grande stima sulla misticità di suor Francesca, per cui non era ritenuto degno di deporre il Santissimo Corpo di Cristo sulla lingua della mistica con le proprie mani. Gli Angeli gli toglievano l’Ostia, che si glorificava nelle loro mani spirituali, e la deponevano sulla lingua di Suor Maria.




Leggi anche:
Tra carne e pane: l’autopsia di un miracolo eucaristico

4) Santa Lucia Filippini

Il quarto episodio eucaristico riguarda santa Lucia Filippini a Montefiascone (Viterbo). Un giorno dell’anno 1730, Lucia si recò ad assistere alla Santa Messa nella chiesa dei padri Francescani. Quella mattina, però, il Padre sacerdote non celebrò sull’altare maggiore, ma in un altare laterale in cui era conservato il Santissimo Sacramento. Egli non chiese ai partecipanti chi volesse ricevere la Santa Comunione. Lucia non sapeva che il tabernacolo fosse vuoto e, al momento della Comunione, si presentò ai piedi dell’altare.

Wikipedia - Creative Commons

Le due frazioni di pane

Il sacerdote spezzò la frazione di pane per immergerla nel vino consacrato quando si accorse che la frazione di pane non era più tra le sue dita. Non era caduta nel calice, la cercò sulla tovaglia, sopra il corporale, e perfino sul pavimento: niente. Ne dovette spezzare un’altra.

A suor Lucia viene il desiderio di ricevere il Corpo di Cristo e, come mistica vera, non poteva.


Seraphim

Leggi anche:
Le manifestazioni angeliche dei Serafini ad alcuni mistici!

Sulla lingua di Lucia

Non appena fu terminata la Messa, il frate sacerdote, preoccupato per la frazione di pane perduta, la cercava ancora. Allora Suor Lucia gli si avvicinò e lo rassicurò: la frazione di pane era volata dietro le sue spalle per adagiarsi sulla lingua di Lucia.

Cosa accadde? Gli Angeli vi provvidero. Mentre il celebrante spezzava la frazione di Pane, un Angelo gliela tolse dalle dita e, glorificata, la depose sulla lingua della Filippini. noi esseri terreni, questo Prodigio eucaristico lo cataloghiamo come “Comunione al volo”.

  • 1
  • 2
Tags:
angelimiracoli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
6
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni