Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 22 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

Sfregio alla vera bellezza della liturgia e della moda alla corte della papessa Rihanna (FOTO)

RIHANNA MET

Facebook I Rihanna

Paola Belletti - Aleteia - pubblicato il 09/05/18

Certo, la sfilata esterna non è la mostra stessa che ha dimensioni e numeri importanti e che nasce da un lungo lavoro promosso dal curatore, Andrew Bolton. Rimarrà aperta fino ad ottobre e avremo modo di approfondire entrando nel vero merito. Comprendiamo e apprezziamo lo stupore che Bolton manifesta di fronte alla ricchezza degli abiti ecclesiastici, alla purezza di quelli claustrali, a ciò che da sempre lo attrae degli “ambienti cattolici”.  E non è da trascurare la considerazione che consegna al pubblico quando dice di essere convinto

che l’80 per cento della moda occidentale sia in qualche modo ispirata al gusto cattolico, così come la maggior parte dei grandi stilisti italiani e francesi, e britannici sono cattolici e cresciuti come tali, cosa che si riflette nelle loro creazioni: Gianni e Donatella Versace (sponsor dell’evento), Dolce & Gabbana, Cristóbal Balenciaga, Coco Chanel, Valentino, John Galliano. Bolton ha spiegato che «moda e religione sono intrecciate da tempo, si influenzano e modellano a vicenda. Questa relazione è stata spesso complicata e a volte contestata, ma ha permesso alcune delle creazioni più innovative e originali della storia della moda» (Il post)

Ma perché continui ad esserci una contaminazione positiva tra “gli ambienti cattolici” e la moda occorre che tali ambienti restino tali e che non si curino affatto di interpretare o favorire tale influenza.

La dinamica della nudità e della vestizione, della spoliazione e dell’essere rivestiti è senza dubbio uno dei principi più attivi nella storia dell’uomo, dal peccato in poi. Ma in Cristo abbiamo finalmente visto e toccato l’abito definitivo: azzardo un’ipotesi. Temo che, a volte, in ambito cattolico, per un esercizio di frettolosa benevolenza, ci si butti troppo a capofitto a leggere con occhi entusiasti realtà mondane, che irridono spesso la Chiesa e i suoi fedeli, attribuendo alla loro bellezza una maiuscola abusiva.




Leggi anche:
Ma per parlare di moda ci tocca ripartire da Adamo ed Eva? Meglio di sì

L’incarnazione significa senza dubbio una nobilitazione senza paragoni della nostra corporeità ma per guarirla; per renderla come ancora non è attraverso l’irrompere del divino nella nostra vita, proprio attraverso la liturgia e i sacramenti. Scimmiottare come in un triste carnevale ciò che si è intravisto in processioni, celebrazioni, devozioni è tutt’altra cosa.

Anche Rihanna e colleghe hanno bisogno di sapere che in Cristo possiamo davvero rivestirci di Lui, che è Dio.

Dovremmo, allora, spogliarci davvero (dell’uomo vecchio) e rivestirci finalmente di un abito che riveli la nostra vera, altissima dignità. Ma senza scorciatoie.

  • 1
  • 2
Tags:
liturgiamoda
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
3
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni