Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

10 persone incredibili che hanno provato che “Impossibile” è solo una parola

Condividi

Molti passano la vita a lamentarsi, altri traggono il meglio da ogni situazione

La vita ci offre ogni giorno vari doni, ma solo alcuni riescono a coglierli.

Molti passano la vita a lamentarsi per la propria sorte, mentre altri riescono a trarre il meglio da ogni situazione. Anche dalle più terribili.

Queste persone guardano la vita negli occhi e la abbracciano, e da quel momento i limiti fisici diventano dettagli del tutto insignificanti.

Ecco 10 persone che hanno provato che “Impossibile” è solo una parola. Traete ispirazione da loro!

Amy Purdy

Difficile dimenticare quel momento. Amy Purdy, una snowboarder attiva e famosa, ha contratto la meningite batterica a 19 anni e le sono state amputate entrambe le gambe sotto il ginocchio.

Come se non bastasse, ha anche perso i reni e la milza. Due anni dopo ha ricevuto un rene dal parte, e tre mesi dopo era tornata in gara con le protesi.

Ha vinto la medaglia di bronzo alle Paralimpiadi del 2014 e una medaglia d’argento in quelle del 2018.

Pagine: 1 2 3 4

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni