Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Ottobre |
San Luca
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

Greggio da più di 20 anni dona incubatrici: ha salvato più di 15 mila neonati

EZIO GREGGIO

Shutterstock

Paola Belletti - Aleteia - pubblicato il 05/04/18

Anche solo cercando in rete potrete imbattervi in storie di figli salvati da quelle benedette macchine. Ecco cosa ho letto su un forum legato alla maternità:

“Volevo farvi sapere, per chi non lo sa già, che Ezio Greggio ha creato da qualche anno una fondazione che dona soldi agli ospedali per l’acquisto di macchinari per i reparti di Terapia Intensiva Neonatale. Io lo so perché Federico nei primissimi giorni di vita era attaccato a un respiratore donato da Ezio Greggio. In reparto c’erano anche altri macchinari e monitor donati dalla sua fondazione. Purtroppo i macchinari a disposizioni nei reparti sono ancora pochi, spesso ci sono tanti bambini ricoverati e non ci sono abbastanza monitor e apparecchi per la respirazione. Ho visto bambini venire staccati dal monitor perché altri bimbi ne avevano più bisogno. A Federico per alcuni giorni hanno messo dei nasini per respirare invece che una mascherina soltanto perché erano le mascherine erano terminate…” (da AlFemminile.com) CHARLIEGARDLeggi anche:Charlie Gard ci insegna che ogni vita è inutile

Abbiamo bisogno di questi baluardi, di questi avamposti di bene, di questi cavalieri più o meno senza macchia che menino fendenti oppure fondino associazioni in difesa dei piccoli. In questi tempi, conoscere e diffondere queste storie è tutt’altro che decorativo. Si tratta di ritirare su le fondamenta: i piccoli, i bambini fragili, quelli ammalati, gli indifesi si difendono. Gli uomini forti, le donne capaci, i ragazzi in gamba, i nonni coraggiosi, difendono i piccoli. Perdonatemi, non riesco a fare altro che pensare ad Alfie Evans sul quale incombe una sentenza di morte -nonostante la mobilitazione di tanti- come è successo a Charlie Gard, a  Isaiah Haastrup e chissà a quanti altri.

  • 1
  • 2
Tags:
beneficenzanati prematuri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
6
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni