Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

Ania Goledzinowska e Cuori Puri: “poca favilla, gran fiamma seconda” (VIDEO)

Ania Goledzinowska
Condividi

Ci siamo, l’esercito è schierato per la battaglia decisiva: l’amore. Le armi in dotazione? Preghiera, Sacramenti, formazione e guida spirituale. Il grido di guerra, una promessa: castità! Sulle sue insegne, due cuori. Sul volto di migliaia di giovani un segno inconfondibile: la gioia. Tra il 9 e l’11 di marzo a Roma si terrà il ritiro annuale internazionale di Cuori Puri

Che magnifico aut aut le aveva preparato la Provvidenza! Stessa data, due destinazioni opposte. (Ehi, intendiamoci: Cristo è morto per tutti. Sta aspettando tutti: anche il consulente che aveva steso il contratto; anche il milionario che la voleva nelle sue scuderie di donne al consumo).

Non credo sia contenta che indugi troppo su dettagli della sua vita perché ora, Ania, ha tutt’altra urgenza e a questa faccio volentieri eco. Vuole far sapere ai ragazzi, a tutti quelli che riuscirà a raggiungere, che c’è una strada meravigliosa, vera, ardua che li renderà felici, ma felici sul serio: la castità.

Quando decide di fondare in Italia l’esperienza già attiva in America, sa che è una cosa giusta ma non si fa illusioni: teme che pochi possano apprezzare una tale proposta perché pochi hanno il coraggio di dire che la castità non è una “sfiga”. Invece siamo fatti per quello. E la cosa che si sente dire più spesso dai ragazzi che accettano questa proposta e compiono la promessa è che ne avevano sete, che presentivano, desideravano senza saperlo proprio quello. Ania dice che a lei nessuno, prima, aveva mai parlato dell’amore secondo Cristo, della purezza e della castità, dell’affettività, della sessualità, dell’amore coniugale. Semplicemente, tragicamente lei non ne sapeva nulla!

Ha visto il sacrificio vano di corpi usurpati, violati, usati male. Il suo innanzitutto. Ma ora, da quando conosciuto Cristo finalmente sa cosa sia amare e rispettare il corpo. Cristo che proprio con il Corpo ha amato e patito e che proprio il Suo Corpo ci ha lasciato per guarirci, sostenerci e cambiarci!

Come fosse finita dietro il palcoscenico e avesse scoperto i trucchi di un malevolo prestigiatore, l’avversario di Dio e nostro, ora sa con certezza che la passione erotica, non governata, non guarita e ordinata all’amore di Dio è tutta una fregatura. Toglie, non dona. Svilisce, non esalta. Umilia, non eleva. Riduce il piacere fino a spegnerlo. Svuota, non riempie.

Dall’ispirazione che la accende come una scintilla, proprio a Medjugorie, e che la spinge a fondare l’iniziativa Cuori Puri non si aspettava un incendio così violento! Che invece sta tuttora divampando. Mi ha quasi commosso sentirglielo raccontare, al telefono; nella particolare melodia della sua voce si sente una decisa dolcezza.

Mi pareva di avere già colto un piglio da condottiera nel suo tono e scopro che il titolo del ritiro di quest’anno per Cuori Puri è bellicoso al punto giusto: Amore, l’ultima battaglia. A entrambe, quasi simultaneamente, viene in mente quello che disse Suor Lucia di Fatima al tanto compianto Card. Caffarra, allora a capo dell’Istituto Pontificio Giovanni Paolo II per il matrimonio e la famiglia: “Verrà un momento in cui la battaglia decisiva tra il regno di Cristo e Satana sarà sul matrimonio e sulla famiglia” 

Ultima perché decisiva, in ogni vita, certo ma anche epocale.

Ora infatti, oltre al corpo a corpo che tocca ad ognuno nella propria vita, si può vedere schierato un intero esercito impegnato a fiaccare e sfinire moltitudini di giovani, giovanissimi, famiglie con armi terribili: una su tutte, come una grossa catapulta leonardesca che lancia palle di pece bollente fin dentro i nostri castelli, la pornografia.

Sembriamo un po’ fissati noi cattolici col tema. Eppure, signori, quanto è pervasiva e venefica questa sostanza tossica!

Ecco, dice Ania, tra gli incontri che costelleranno il prossimo ritiro internazionale (sì ci saranno ragazzi dalla Germania, dall’Austria, la Polonia, il Brasile) di Cuori Puri a Roma dal 9 all’11 marzo ci sarà occasione di conoscerlo davvero, questo acerrimo nemico della gioia e della pace. E così imparare a difendersi.

Anzi, ragazze e soprattutto ragazzi, se ci fossero ancora posti disponibili, perché non valutate la possibilità di partecipare a questo evento? (mi dicono infatti che ci sia una netta maggioranza della componente femminile per cui uomini, fate un po’ i vostri conti!)

ECCO LE INFORMAZIONI PER ISCRIVERSI

Lo psicologo Ezio Aceti, del Movimento dei Focolari, esperto e competente da anni sul tema, ne mostrerà la forza distruttiva, simile a quella di altre forme di dipendenza.

Sembra trasgressivo e liberatorio accedere a contenuti porno invece è consegnarsi in mano ad uno schiavista dei più crudeli.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni