Aleteia
lunedì 26 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Spiritualità

Un uomo forte e al contempo docile, una combinazione impossibile?

Shutterstock / Thoom

padre Carlos Padilla - pubblicato il 21/12/17

San Giuseppe, la figura silenziosa dell'Avvento

Mi piace guardare Giuseppe in questo Avvento. Guardare la fiducia di quest’uomo innamorato di Dio e di Maria. Mi piace vederli abbracciati mentre camminano verso Betlemme.

Guardo Giuseppe. Quel figlio docile ai più lievi desideri di Dio. Guardo quest’uomo forte e allo stesso tempo fragile. Saldo e tenero. Deciso e flessibile.

Mi sembrano combinazioni impossibili, ma in lui si verificano. È l’uomo fedele e onesto. Un bambino autentico e vero. Un appassionato della vita pieno di luce. Un uomo allegro e paziente. Energico e rispettoso. È Giuseppe l’uomo che si è messo in cammino con gioia insieme a Maria e ha creduto al di là di ciò che era prudente.

Lo vedo mentre cammina nel cuore della notte, e mi commuove vedere il suo passo saldo, il suo sguardo allegro e fiducioso. Lo vedo ascoltare Dio nei suoi sogni, rimanendo in silenzio al ritmo dei passi di Maria. Lo vedo abbracciare con pudore la sua sposa, la Madre di Dio, custodendo con cura il dono più grande di Dio.

Lo vedo tranquillo in attesa di quel bambino venuto da Dio che ora ha tra le mani. Lo vedo accogliere la volontà di Dio con un “Sì” gioioso. Lo vedo turbato quando la paura gli riempie l’anima prima di ascoltare in sogno. E lo guardo decifrare nella notte le voci che confermano il suo cammino.

Mi piace guardare Giuseppe in Avvento abbracciato a Maria. È come guardare la roccia, il pilastro, la montagna salda sulla quale si basa la mia fede. Credo nella sua fede di bambino e credo nel suo “Sì” di uomo. Un “Sì” che è per sempre. Io credo perché egli ha creduto.

Giuseppe ha creduto contro ogni speranza. Aveva deciso di ripudiare in segreto Maria. L’amava tanto! Aveva deciso di rinunciare ai suoi progetti preziosi. Ma l’angelo ha calmato i suoi sogni e ha toccato le sue paure.

Mi piace soffermarmi a guardare Giuseppe in Avvento. Mi fisso sui suoi occhi che guardano un ampio orizzonte. Hanno paura, hanno pace. Penso alla sua fede salda in mezzo all’oscurità del cammino. Quando tutto sembra impossibile. Quando tutto ciò che è possibile non lo è più. Quando il suo progetto smette di essere una realtà.

Giuseppe abbraccia quella notte un progetto impossibile. Afferra forte la mano di Dio. Accarezzando la mano fragile di Maria che prende la sua più salda. Giuseppe si mette in cammino tra il dubbi. Accompagna con sicurezza Maria a Ein Karem perché non vada da sola.

Poi va a Betlemme, quando quel dovere di andare a registrarsi sembra tanto assurdo. Maria è agli ultimi stadi della gravidanza. Sorgono paure e dubbi. Perché non potevano rimanersene tranquilli a Nazareth in attesa del grande momento? Perché Dio non ha reso tutto più facile? La prudenza del cuore grida. Un desiderio profondo di rimanere in pace.

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
avventofiduciasan giuseppe
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
EVGENY AFINEEVSKY
Camille Dalmas
Come Afineevsky ha recuperato l‘estratto sull...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni