Aleteia

A 98 anni e dopo aver perso la moglie non si dà per vinto

[facebook url="https://www.facebook.com/lanacion/videos/10154754923689220/" /]
Leo Kellner
Condividi
Commenta

“Il mio ingrediente segreto è l'amore”

C’è una frase famosa di Madre Teresa di Calcutta, “Ama fino a che ti fa male”. La storia di Leo è una storia di grande amore, con un’elevata dose di dolore.

Leo Kellner, di 98 anni, ha perso la moglie nel 1993 ed è caduto in una grave depressione.

“Non sapevo cosa fare. Mi lamentavo e piangevo tutto il giorno”, ha ricordato.

Un giorno, però, ha trasformato tutto il dolore che provava in energia, mettendosi al servizio della sua comunità e dei più poveri cucinando per loro.

Con le abilità culinarie che la madre gli aveva insegnato quando era adolescente, Leo ha iniziato a preparare torte per i più indigenti dello Stato del Nebraska (Stati Uniti).

Lo fa ormai da più di vent’anni, e ha iniziato a collaborare con varie ONG per riuscire ad arrivare a chi ne ha più bisogno.

Oggi Leo è molto amato nella sua comunità, sia per la sua solidarietà che per le sue abilità culinarie.

“Tutto quello che faccio lo faccio per amore. È questo il mio ingrediente segreto”, ha affermato.

Ecco la storia di Leo, un supereroe della vita reale:

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Condividi
Commenta
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni