Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Laura Biagiotti: grazie della tua vita e della tua morte

Twitter @LBofficialpage
Laura Biagiotti
Condividi

Anche noi ricordiamo con Lavinia le promesse di Cristo, per lei e per noi

Chissà se le era già familiare ricorrere immediatamente al Vangelo, proprio a quello del giorno. Perché davvero quello del giorno della morte di sua madre è un balsamo.

Preghiamo per la salvezza eterna di questa donna la cui fede, come quella di tutti, è nota solo a Dio e siamo riconoscenti non solo della ricchezza umana che ha lasciato viva nelle mani di sua figlia e dei suoi collaboratori ma in modo più essenziale della sua vita. Della sua vita di neonata, poi bambina, ragazza, moglie, mamma, imprenditrice, certo! Credo sia bello esserle grati perché ci sta ricordando quello che il mondo, con i suoi continui intrattenimenti o “trattenimenti”, vuol farci scordare. Nasciamo, viviamo, invecchiamo – non tutti- e moriamo. Tutti.

Ci distrae, il mondo; sembra che faccia di tutto per girarci gli occhi su luci e colori, giochi, spettacoli, tirandoci per il mento. Invece la vita è così, va guardata per quello che è davvero.

Grazie a Laura per la bellezza che ha offerto, custodito, collezionato (era una collezionista d’arte di tutto rispetto e ha finanziato il recupero di opere architettoniche delle quali il mondo intero può godere: la storica scalinata romana della Cordonata del Campidoglio, disegnata da Michelangelo, nel 1999 viene restituita  alla capitale e al mondo intero dopo un lungo restauro finanziato proprio da Laura Biagiotti insieme alla societa’ Procter & Gamble. ).

Grazie a Lavinia che ha voluto salutarla con le parole di Gesù, parole di un commiato temporaneo e preparatorio alla gioia della fine e senza fine.

Grazie a Laura e a Lavinia, madre e figlia, “per sempre noi”, legate da un intenso amore dichiarato senza pose in molte occasioni. Grazie di questo memento mori così opportuno.

Che il Signore accolga l’anima della nostra sorellina di 73 anni e la accompagni al suo posto, quello preparato solo per lei. Perché anche se abbiamo molti beni non è da essi che dipende la nostra vera vita.

 

 

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni