Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Tosse e raffreddore? 8 sciroppi naturali che vengono dai monasteri

Condividi

Dalla cannella ai petali di rose: questi sciroppi vi salveranno dai mali di stagione

Per contrastare i malanni di stagione, ecco gli sciroppi dei frati carmelitani. Nel corso della trasmissione “Il medico” in onda su Tv2000 (13 gennaio) Frate Ezio ha dato tre semplici e utili ricette di sciroppi.

SCIROPPO SEMPLICE

La base per gli infusi è costituita da uno “Sciroppo semplice”:

Ingredienti:

250 g di zucchero bianco semolato

250 ml di acqua

Conservare in bottiglia, in frigorifero, per max 4 settimane

Questo sciroppo, spiega frate Ezio, ha un’azione emolliente sulle mucose, diminuisce la quantità di fluidi che si formano, quindi già di per sé è molto utile per le malattie di raffreddamento. Va conservato in frigo per massimo quattro settimane, si può utilizzare per dolcificare le bevande fredde al posto dello zucchero normale.

SCIROPPO ALLE SPEZIE

E’ utile contro raffreddore, influenza, artrosi e artrite.

Ingredienti:

3 bastoncini di cannella

1 cucchiaio di noce moscata

Buccia d’arancia

Mezzo baccello di vaniglia

1 cucchiaio di zenzero tritato

250 mil di sciroppo semplice

1 tazza d’acqua

Ne va preso un cucchiaio due volte al giorno a ridosso dei pasti. La cannella e lo zenzero hanno una forte azione anti-infiammatoria.

SCIROPPO DI TIMO

E’ utile contro tosse e mal di gola.

Ingredienti:

30 grammi di timo

30 grammi di basilico essiccato

200 ml di acqua

250 ml di sciroppo semplice

Ne vanno presi due cucchiai due volte al giorno lontano dai pasti.

SCIROPPO DI ROSE

E’ utile contro infiammazioni e mal di stomaco

Ingredienti:

50 grammi di petali di rose non trattate

100 grammi d’acqua

1/2 succo di limone

500 ml di sciroppo semplice

L’infuso va lasciato coperto per circa quattro/sei ore, e ogni tanto va schiacciato. Ne va preso un bicchiere due-tre volte al giorno, e va diluito con acqua. Si può utilizzare anche per aromatizzare torte e dessert, ma anche te’ e macedonie.

SCIROPPO ALL’ERISIMO

 

Sciroppo Sonorum all’Erisimo per la Voce è frutto dell’esperienza erboristica delle Monache Benedettine di Orte.

Lo Sciroppo Sonorum è particolarmente indicato in caso di raucedine e abbassamenti di voce o in caso di irritazioni conseguenti a faringiti e tracheiti acute. Due o tre cucchiai al giorno lontano dai pasti di questo sciroppo possono risolvere addirittura problemi di afonia o disfonia.

Lo Sciroppo è a base di Erisimo, detta appunto “erba dei cantanti”, la pianta infatti è nota per le sue proprietà curative già dal 16° secolo.  L’erisimo quindi svolge un’azione antinfiammatoria e antisettica sulle vie respiratorie, detiene proprietà mucolitiche ed espettoranti.

Altri preziosi ingredienti che vanno a rinforzare l’efficacia dello Sciroppo Sonorum sono il Mirto, con spiccate proprietà bechiche, sedative e astringenti, molto adoperato per le affezioni bronchiali e l’Eucalipto, antisettico polmonare con effetti balsamici ed espettoranti, battericida ma anche aromatico, consigliato da tutti i fitoterapeuti per trattare la bronchite secca, alitosi e tosse (www.emporiomonastico.it).

SCIROPPO BALSAMICO

Ecco una ricetta dal Convento del Monte Carmelo di Loano che, in caso di tosse, viene in nostro soccorso: lo Sciroppo Balsamico al Miele, Propoli ed Eucaliptus.

Utile, oltre che per il mal di gola, anche per favorire l’eliminazione del catarro e lenire la tosse. Lo sciroppo oltre a contenere quel meraviglioso regalo delle api che è la propoli e il miele prodotto direttamente dal convento, si basa su due piante: eucalipto e altea, unendo le proprietà balsamiche ed espettoranti dell’uno con le qualità lenitive e protettive dell’altra.

È consigliabile assumere un cucchiaio di sciroppo due o tre volte al giorno, senza mangiare o bere nulla per la mezz’ora successiva, in modo che le proprietà possano agire nella trachea. E’ buono e può essere assunto anche dai bambini (www.emporiomonastico.it).

SCIROPPO ALL’EUCALIPTO

Lo sciroppo all’eucalipto della famosa Farmacia di Camaldoli, frutto del lavoro dello storico laboratorio dei monaci camaldolesi è un integratore alimentare a base di piante e derivati. Svolge un’azione balsamica per migliorare e stabilizzare le funzioni fisiologiche delle prime vie respiratorie.

Si consiglia di assumerne 2 cucchiai al giorno. Ci sono anche due avvertenze da rispettare: non eccedere la dose giornaliera raccomandata; tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età (www.bottegadelmonastero.it).

PICCOLO SCIROPPO BALSAMICO PER BAMBINI

Sempre dalla Farmacia di Camaldoli arriva il Piccolo sciroppo balsamico per bambini, che svolge un’attività balsamica per promuovere e mantenere le funzioni fisiologiche delle prime vie aeree e più in generale degli organi interessati alla respirazione, grazie all’azione balsamica di Eucalipto, Pino, Gridelia, Elicrisio, Pino Mugo.

La presenza di altri importanti principi attivi contenuti in Timo, Drosera, Erisimo e Mirra completa l’azione balsamica del prodotto sull’apparato respiratorio.   Si consiglia di assumerne 2 cucchiai al giorno.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni