Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

8 lezioni di vita per le donne dalla madre “del tutto normale” del “piccolo fiore”

Studio Firma | Stocksy United
Condividi

Se Santa Teresa è uscita fuori così bene, di cosa dovremmo preoccuparci tanto?

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

Una delle mie sante preferite è da sempre Santa Teresa di Lisieux, il “piccolo fiore”. L’amo per lo stesso motivo per cui la amano molte altre persone – sembra molto accessibile. Non dovevo fare alcuna pazzia né entrare in convento o pregare 24 ore su 24 7 giorni su 7 per fare la differenza. Tutto quello che dovevo fare era seguire la sua “piccola via”, e potevo essere certa che Dio sapesse che stavo facendo del mio meglio.

Amando tanto Santa Teresa, ho letto molto su di lei nel corso degli anni, dalla sua autobiografia a varie biografie sul suo conto, e sono sempre rimasta affascinata dalla vita che condusse nell’infanzia. La sua famiglia sembrava così normale! Da bambina Santa Teresa era un po’ birichina, amava le cose belle e aveva una madre che lavorava. Crescendo, più leggevo su di lei, più rimanevo affascinata da una delle persone più importanti della sua vita: sua madre.

Noi madri contemporanee non abbiamo un compito facile, e ci aspettiamo molto da noi stesse: l’equilibrio perfetto tra maternità e lavoro, esercizio, coltivare il nostro matrimonio e praticare la nostra fede. La madre di una grande santa come Santa Teresa doveva essere sicuramente molto santa e assolutamente non collegabile in alcun modo a una mera madre “mortale” che lotta per riuscire a far quadrare tutto come me, giusto? Beh, non esattamente. Più leggevo sulla madre di Santa Teresa, Zélie Martin, più capivo che neanche lei riusciva a far tutto.

Ecco alcune lezioni piuttosto sorprendenti che possiamo trarre dalla madre di una delle sante più amate al mondo:

1. Alcune donne sono chiamate a conciliare lavoro e maternità

Potreste pensare che per allevare una santa dobbiate essere una madre casalinga del tutto presente, giusto? Uhm, no. Zélie non solo era una madre che lavorava, ma anche colei che portava il pane a casa. Aveva fondato una prospera attività come realizzatrice di pizzi prima di sposarsi, e dopo il matrimonio e i figli continuò a lavorare fuori casa. Il padre di Santa Teresa, Louis, vendette il suo negozio di orologeria quando i figli erano ancora piccoli e si dedicò ad aiutare Zélie nella sua attività.

LEGGI ANCHE: Così i genitori di santa Teresa di Lisieux hanno guarito due bambini

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni