Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 15 Ottobre |
Santa Teresa d'Avila
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

Come incoraggiare la vocazione religiosa di un figlio?

©Roman Catholic Archdiocese of Boston/Flickr

Catholic Link - pubblicato il 09/12/16

5. Non cercate di forzare nulla…

5
©D Wright/Flickr

©D Wright/Flickr

Come nel caso del punto precedente, se viene da Dio viene da Dio, ma se non è così non c’è nulla che si possa fare per forzare il figlio a seguire una vocazione che non è la sua, e forse gli si può arrecare un grande danno. Molti genitori restano delusi se i figli che hanno aderito alla vita religiosa poi la abbandonano perché scoprono che non è la loro vocazione. Se si è trattato di un entusiasmo passeggero e sono stati uno o due anni in una casa di formazione, sicuramente quegli anni erano ciò di cui aveva bisogno per maturare certi aspetti della loro personalità e della loro fede! Dio è saggio e non ha rivali in generosità! Da quel paio d’anni (che si presumono perduti), Dio saprà trarre enormi grazie.

6. … ma pregate perché Dio susciti la vocazione nei vostri figli

6
©Iglesia en Valladolid/Flickr

©Iglesia en Valladolid/Flickr

A Lu Monferrato nel 1881, su iniziativa delle madri di famiglia e sotto la direzione di padre Alessandro Canora, iniziarono a pregare perché Dio suscitasse tra i figli molte vocazioni religiose e sacerdotali. Il risultato fu sorprendente: in un paese di qualche migliaio di abitanti sorsero 323 vocazioni sacerdotali e religiose! Quando Nostro Signore ha detto “molti sono chiamati, ma pochi eletti” (Mt 22, 14) forse si riferiva a questo. Come fa Dio a suscitare vocazioni se non le chiediamo? Preghiamo quindi il padrone della messe perché invii molti operai alla sua messe… nella nostra famiglia!

7. Preparatevi a vederli felice. Molto felici

7
©Roman Catholic Archdiocese of Boston/Flickr

Una delle mie sorelle mi ha detto: “Noi genitori vogliamo la felicità dei nostri figli. Vederli felici mi dà la tranquillità del fatto che sono stati davvero chiamati da Dio e che hanno risposto con tutta l’anima a questa chiamata”. Ha due figlie religiose che brillano per pietà e allegria, tanto che i loro nomi da religiose sono “Maria del miracolo di Amsterdam” e “Maria Madre dell’allegria”. I figli partono verso destinazioni lontanissime, verso missioni difficili, e non c’è modo umano di togliere loro il sorriso dal volto! L’allegria è sempre la conferma di questa vocazione genuina!

8. E preparatevi ad essere anche voi molto, molto felici!

8
©Dani Villanueva/Flickr

L’ho già detto: nessuno batte Dio in generosità! Per la risposta generosa alla grazia della vocazione, Dio ha preparato un rosario di grazie per i genitori generosi. Una zia di mia moglie ha tre figli tutti religiosi, uno dei quali missionario in Tanzania. I suoi figli sono tanto lontani e lei è sola. La vita dei figli religiosi non sarà esente da croci, per loro e per i loro genitori, ma le gioie e le soddisfazioni sono immensamente più grandi delle pene e delle croci. Avrete un figlio che pregherà per voi tutti i giorni della sua vita!

Ci lamentiamo sempre della mancanza di vocazioni. Se avessimo la fede di un granello di senape e fossimo generosi come vogliono esserlo i nostri figli, abbonderebbero le vocazioni religiose e sacerdotali. Dobbiamo saper corrispondere alla grazia con gioia e senza timori, perché “quelle cose che occhio non vide, né orecchio udì, né mai entrarono in cuore di uomo, queste ha preparato Dio per coloro che lo amano” (1 Cor 2,9).

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
educazioneeducazione cristianavocazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
4
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
5
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni