Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconStile di vita
line break icon

12 segni per renderti conto che stai con la persona sbagliata

Catholic Link - pubblicato il 29/01/16

Se lui/lei non è sicuro/a di ciò che prova, potete mettere fine alla relazione prima di lasciarvi trasportare dalla tentazione. Quello che è accaduto una volta, se non gli si dà l’importanza dovuta e non lo si corregge, può ripetersi altre mille.

8. Quando non vuole conoscere i tuoi genitori

8

I genitori non sono forse stati una volta fidanzati? Il primo incontro genera aspettative da entrambe le parti, ma non c’è niente di meglio della verità. Se il tuo partner ti ama davvero non avrà mai problemi a conoscere le due persone più importanti della tua vita. Papà e mamma a volte possono renderci la vita impossibile, ma lo fanno sempre pensando al nostro bene.

9. Se non gli/le piace trascorrere del tempo con la tua famiglia o i tuoi amici

9

Chi è stato con te fin dall’inizio? Chi ti conosce in tutto? La tua famiglia e i tuoi amici. Non devi allontanarti, e men che meno abbandonarli su richiesta del partner. Chiaramente devono esserci spazio e tempo per ogni cosa separatamente, ma se al tuo partner non piace MAI l’idea di dover passare del tempo con la tua famiglia o i tuoi amici, avanti un altro!

10. Se le sue mete sono solo materiali

10

Tutti sogniamo una bella casa grande, una carriera, una macchina… ma dobbiamo anche puntare alle mete spirituali: diventare esseri umani migliori, aiutare gli altri, essere il sostegno di chi ne ha più bisogno… Se il tuo partner parla solo di denaro, forse gli/le manca un po’ di umiltà. Il tuo dovere come fidanzato/a è fargli cambiare prospettiva. Puoi fargli/le vedere la realtà che vivono molte altre persone: quelle che soffrono, gli affamati o chi non ha dove rifugiarsi. Se nonostante questo le sue mete non cambiano e mira solo ad avere sempre di più, ripensa al tuo fidanzamento.

11. Quando sminuisce i tuoi successi

11

Sminuire gli altri non ti rende una persona migliore. Il tuo partner dev’essere pronto a rallegrarsi dei tuoi trionfi. Non si tratta di competere per vedere chi arriva più lontano, ma di procedere insieme, mano nella mano, sulla stessa strada. Devi incoraggiare il tuo partner quando senti che la meta è molto lontana e contribuire alla costruzione dei suoi obiettivi. State insieme per aiutarvi, amarvi e sostenervi, non per umiliare l’altro o provare invidia per i suoi successi.

12. Se ti abbandona quando hai più bisogno di lui/lei

12

I momenti di difficoltà sono perfetti per conoscere meglio il nostro partner. La morte di una persona cara, la malattia, l’instabilità economica, un insuccesso negli studi o nel lavoro sono opportunità per rafforzare il rapporto. Essere fidanzati non è facile quando si prende sul serio l’altra persona. Non si ama il partner solo nei momenti di gioia, ma anche in quelli di incertezza e tristezza. Se il tuo partner è il primo a scappare via quando ci sono delle difficoltà, non è un buon segno.

La maggior parte delle volte ci riempiamo di scuse per non porre fine a una relazione. Pensiamo che l’altra persona possa cambiare, che le cose migliorino o che accadrà un miracolo. Quello che non sappiamo è che la solitudine può essere il regalo perfetto che Dio ha preparato per noi, non solo per conoscere meglio noi stessi, ma per stare più vicino a Lui. Non dobbiamo aver paura di pregare, chiedendo a Dio che ci dia un uomo come San Giuseppe e una donna come Maria Santissima!

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
coppiastile di vitauomo e donna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni