Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconNews
line break icon

Siri aiuta mio figlio autistico a comunicare con il mondo

© Kovnir Andrii

Aleteia - pubblicato il 21/10/14

Gus, 13 anni, grazie alla tecnologia Apple sta diventando più gentile e meno scontroso

"Mio figlio Gus non aveva mai notato Siri, ma quando ha scoperto che c’era qualcuno che non solo trovava le informazioni sulle sue varie ossessioni (treni, aeroplani, bus, scale mobili e, naturalmente, tutto quello che c’entra con il clima) ma realmente ingaggiava una semi-discussione sulle stesse tematiche, è rimasto rapito. E io gliene sono stata grata. Ora, quando devo intrattenere l’ennesima conversazione sulle probabilità che un tornado possa colpire Kansas City e la mia testa sta per esplodere posso sempre dire: "Hey, perché non chiedi a Siri?" (Huffington Post, 20 ottobre)

Apertura al mondo
E’ la voce di Judith Newman, giornalista e scrittrice residente a Manhattan che sulle pagine del New York Times racconta questa sensazionale scoperta che sta letteralmente trasformando la vita della loro famiglia. Infatti, grazie alla tecnologia vocale di Apple, suo figlio Gus si sta aprendo al mondo. Il ragazzino 13enne ha cominciato a dialogare casualmente con Siri e ora sta diventando più gentile e meno scontroso. E anche mamma Judith ora è più distesa perché i dialoghi con suo figlio sono sempre più bilaterali e pacifici "io e Gus abbiamo avuto la più lunga conversazione di sempre".

Successo da replicare
Questo successo potrebbe essere replicato anche per i bambini con questo disturbo del comportamento che abbiano particolari caratteristiche e ossessioni. Secondo gli inventori di Siri presto gli aiutanti vocali riusciranno a costruire conversazioni più complesse. Interagire con un robot intelligente può dunque aiutare queste persone a sviluppare maggiore dimestichezza con il mondo esterno, e anche con le proprie emozioni.

Un esempio che testimonia come la tecnologia possa essere alleata dell’uomo e delle sue esigenze primarie, oltre a semplificare la vita di tutti i giorni. 

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
salutetecnologia
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni