Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 24 Giugno |
San Giovanni Battista
home iconNews
line break icon

La lotta alla pedopornografia non va in vacanza

© ambrozinio/SHUTTERSTOCK

Associazione Meter - pubblicato il 07/08/14

Meter scopre un nuovo archivio con foto di oltre 150 modelle tra i 6 e i 12 anni

Scoperti su “drive google” e denunciati alla Polizia Postale di Catania dall’associazione Meter onlus di don Fortunato Di Noto n. 11 cataloghi pedopornografici che “un utente” li ha debitamente archiviati e catalogati dettagliatamente e che coinvolgerebbero bambine dai 6 ai 12 anni. I cataloghi contenuti nello spazio free di Google dove utenti possono archiviare e caricare foto, video e immagini, portandoli sempre con se vengono divulgate, ostentate, nelle BBS (bacheche) specializzate nella divulgazione del materiale pedofilo.

Il costante monitoraggio della rete – mai interrotto da più di 20 anni – e operato dall’OSMOCOP di Meter (Osservatorio Mondiale contro la pedofilia e la pedornografia) che ha permesso che solo nel mese di luglio  di denunciare  alla Polizia Postale di Catania centinaia di video e migliaia di pedofoto coinvolgendo bambini in tenerissima età e anche torturati dimostra che è – quello della pedofilia – un fenomeno inarrestabile e in evoluzione. La richiesta aumenta e quindi lo sfruttamento sessuale dei bambini è sempre più schiavizzante.

I NUMERI. Un solo catalogo conta più di 150 “piccole modelle” che in set fotografici ben definiti posano indotti in nudo porno e atteggiamenti sessuali espliciti. Se moltiplichiamo per 11 cataloghi abbiamo orientativamente migliaia bambine coinvolte. Spesso nei cataloghi vengono inserite anche foto rubate nelle spiagge con bambini nudi, seminudi, ma anche con il  costume. Fenomeno definito dagli esperti Meter “pedosoft” e che nelle gallery specializzate e utilizzate dai pedofili vengono massicciamente caricate a disposizione della perversione sessuale degli amanti dei bambini. Fenomeno riscontrabile dalle numerosissime segnalazione di Meter alla Polizia Postale.

Don Fortunato Di Noto, fondatore di Meter dichiara: “La pedopornografia, lo sfruttamento sessuale dei bambini non è solo combattuta dalle varie società tecnologiche – che potrebbero benissimo investire di più o sostenere Meter (da più di 20 anni e pioniera nella lotta mondiale alla pedofilia). La scoperta di oggi, ma anche negli scorsi anni, è la dimostrazione che è importante la costante attenzione del mondo del volontariato “professionale” contro un crimine dell’umanità.”

Tags:
lotta alla pedofiliapedofiliapedopornografia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
4
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
5
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
6
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni