Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 05 Marzo |
San Giovanni Giuseppe della Croce
home iconNews
line break icon

Iraq: Islamisti obbligano alla conversione disabili cristiani

sayf alhak / YouTube

isil mossul

Erebmedioriente - pubblicato il 25/07/14

I membri dello Stato islamico hanno sequestrato 25 famiglie cristiane in un ospedale di Mosul

di Simone Cantarini

I membri dello Stato islamico hanno sequestrato 25 famiglie cristiane in un ospedale di Mosul. Fra essi vi sono anche 12 persone disabili. Intervistato dal quotidiano Mcn Direct, Duraid Hikmat, consulente per le minoranze per il governatorato di Ninive, afferma: “Gli uomini armati hanno dato alle famiglie la scelta di convertirsi all’islam o morire. I terroristi li hanno portati davanti a una corte shariatica dove cinque persone disabili sono state costrette ad abbracciare la religione musulmana”.

Lo scorso 19 luglio il famigerato Abu Bakr al Baghdadi leader dello Stato islamico autoproclamatosi califfo di tutti i musulmani, ha ordinato a tutti i cristiani di convertirsi all’islam, pagare la tassa per gli infedeli (Jizya) o lasciare la città entro la mezzanotte. I terroristi hanno confiscato le abitazioni, i negozi e tutte le proprietà dei cristiani, impedendo a chi ha scelto di partire di portare con sé denaro, oggetti di valore e in molti casi anche affetti personali, con il solo gusto di umiliare la minoranza cristiana. Ad una ragazza i terroristi hanno sequestrato 250 dinari (15 centesimi di euro), che secondo fonti locali non bastano nemmeno per comprare una bottiglia d’acqua.

La cacciata dei cristiani da Mosul ha scioccato l’intero Iraq. Per Duraid Hikmat ciò porterà a una rivolta di tutti i gruppi etnici e religiosi dell’Iraq contro lo Stato islamico. 

Tags:
cristiani perseguitati in iraqislampersecuzione cristianireligione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni