Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Si può parlare di Dio anche in una piscina di palline

Condividi

Basta vedere in ogni sconosciuto un potenziale amico

Catholic-link.com
Presentiamo oggi questo video simpatico e creativo del gruppo SoulPancake, una nuova compagnia che cerca di fornire piattaforme (installazioni, video, foto…) per esplorare alcuni grandi temi in ambiti come la spiritualità, la creatività, la religione, l'arte e la filosofia. In questo caso si tratta dell'amicizia. “Siediti e fatti un amico” è il titolo di questa installazione che cerca di generare uno spazio che permetta a due persone di intavolare un dialogo. Lo spazio (la piscina di palline) è informale, inusuale, ma le sue caratteristiche permettono di generare un ambiente libero, senza tanti pregiudizi, riportando all'infanzia, per aiutare gli sconosciuti a mettere da parte le apparenze e ad aprire liberamente il cuore, come accade ai bambini quando giocano. C'è poi una serie di palline per stimolare le domande e guidare il dialogo, interessanti perché propongono un avvicinamento progressivo tra i due partecipanti attraverso vari temi, mostrando alcune condizioni necessarie per poter arrivare a conoscere l'altro.

Elementi apostolici
Dice Ignace Lepp nel suo libro “La Comunicazione delle Esistenze”: “Sant'Agostino ha pienamente ragione quando dice 'Nemo nisi per amicitiam cognoscitur' (solo l'amicizia permette di conoscere l'altro in modo profondo e autentico). Se una persona non è mia amica, la conosco solo alla maniera degli oggetti, ovvero per ciò che ha in comune con le categorie e le classi dell'essere. Questa conoscenza oggettiva non è superflua, ma non ci insegna nulla, o quasi nulla, su ciò che l'altro è in sé, su ciò che lo rende diverso da tutti gli altri e insostituibile ai nostri occhi. L'amicizia permette di conoscere l'amico non solo come lo vede il mondo, ma per com'è nel più profondo del suo essere.

L'amicizia vuole il dialogo ed è l'incontro diretto di due esistenze spirituali, ma questo incontro potrà realizzarsi solo con la mediazione di un bene spirituale, inteso nel senso più ampio possibile come tutti i beni di cui si alimenta lo spirito. Quanto più il luogo di incontro delle esistenze è più autenticamente spirituale, tanto più l'amicizia che nasce avrà una maggiore coesione, forza, elevazione e dinamismo.

Non c'è amicizia al sicuro da tutti i fallimenti, da tutte le delusioni, né così capace di mantenere tutte le sue promesse come quella che nasce e si sviluppa nel clima di un'esperienza religiosa comune, di un'adorazione comune del Signore. Le nostre amicizie personali partecipano dell'autenticità nella misura in cui si alimentano alla Fonte di ogni santità e ci aiutano ad andare avanti sulla via che porta al Signore. Le amicizie di Gesù saranno sempre la scuola più eccelsa dell'autentica amicizia.

Domande per il dialogo
Chi è per te un amico autentico, quali devono essere le sue caratteristiche? Su cosa si fondano le tue amicizie, quali motivi ti uniscono ai tuoi amici? Quanti amici hai realmente? Dialoghi profondamente con loro? Sei un vero amico per loro? Come puoi migliorare la tua amicizia?

[Daniel Prieto è cileno, ha 26 anni e studia filosofia a Roma. Vuole diventare sacerdote. Il suo indirizzo è daniel@catholic-link.com]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.