Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 28 Gennaio |
San Tommaso d'Aquino
home iconStile di vita
line break icon

«Mi sento indegna del Signore»: che cosa devo fare?

Sad - Woman - Complaining

© Antonio Guillem

Edifa - pubblicato il 04/12/19

A volte abbiamo delle difficoltà a testimoniare la nostra Fede, come se inconsciamente ne avessimo vergogna. Di conseguenza ci sentiamo indegni di essere amati dal Signore perché siamo incapaci di manifestare il nostro amore per Lui davanti agli uomini. Che cosa fare allora quando questo sentimento ci pervade?

di padre Alain Bandelier

Davanti all’infinito ci sentiamo piccoli, e davanti a questo Amore puro e totale ci sentiamo indegni, ma in realtà l’indegnità cristiana è intrisa di umiltà e fiducia, ed è pacifica e gioiosa. Non abbiamo niente da dimostrare o da meritare: Dio ci ama, punto e basta, e questo è ciò che sentiamo ogni volta che la grazia di Dio ci tocca.

Con l’esperienza della conversione o quando sentiamo che qualcosa sta avvenendo nei nostri cuori, il primo sentimento che ci pervade è una sorta di stupore. Come Elisabetta quando accolse Maria durante la Visitazione: “A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me?” (Lc 1,43). Anche la liturgia ci permette di ricevere il Signore ogni volta che andiamo a fare la comunione: “Non sono degna di riceverti…” Ma si può nascondere anche un tranello del diavolo: più cerchiamo di essere degni, meno ci riusciamo e più Dio sembra allontanarsi da noi. Che cosa dobbiamo fare allora?

Tre cose che il Signore ci chiede di fare

È lo Spirito Santo che ci rende figli, nella maternità di Maria. Nei balbettii del nostro umile amore, il Padre riconosce la voce dell’Amato, in cui ha posto tutta la sua benevolenza. Egli apprezza le nostre risposte senza pretese.

La nostra prima risposta, che dimentichiamo troppo spesso, dovrebbe sempre essere “grazie Signore”. Alle grazie ricevute, dobbiamo rispondere con il ringraziamento.

La seconda cosa che dobbiamo fare è semplicemente offrire tutto ciò che possiamo: la nostra buona volontà e la nostra fedeltà nelle piccole cose del quotidiano, che sono mille opportunità per amare.

La terza cosa, molto preziosa agli occhi del Signore, è l’offerta di ciò che ci fa soffrire nella nostra vita di tutti i giorni, come questo desiderio di dare una testimonianza della nostra Fede in Colui che ci ama e che è così poco amato.

Tags:
diofede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Claudia Koll Vieni da me Rai1
Silvia Lucchetti
Claudia Koll: ho pregato tanto per mio figlio malato e ho ricevut...
5
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
6
BRUISED CORTO ANIMATO ROK WON HWANG
Catholic Link
Corto animato: abbracciami, Signore, perché nel dolore voglio rif...
7
messe avec masques
Lucandrea Massaro
Cambia di nuovo il Rito della pace durante la Messa
Vedi di più