Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 31 Gennaio |
San Giovanni Bosco
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Don Fabio Rosini: “Dio ha il potere di cambiare il tuo passato”

Religious-and-young-man-in-church-with-congregation-faithful-and-hands-together

PeopleImages.com - Yuri A | Shutterstock

Silvia Lucchetti - pubblicato il 02/12/22

Soltanto abbandonando la lettura del nostro passato che ci siamo "costruiti", fatta di rancori e vittimismi, possiamo lasciarci illuminare dallo Spirito Santo e scoprire che tutta nostra storia - soprattutto quello che ci ha fatto soffrire - è benedetta.

Dio può cambiare il nostro passato? sì. Don Fabio Rosini in una catechesi piena di spunti che tocca il cuore ci spiega come. Se ci lasciamo istruire dallo Spirito Santo, se abbandoniamo la narrazione che ci siamo “costruiti” della nostra storia – un film pieno di rancori e vittimismi – scopriamo poco a poco cose del tutto nuove, e il passato ci appare ricco di doni e bellezza.

“Sappi Fabio, che Dio ha il potere di cambiare il passato”

Una cosa che mi disse un mio sapiente amico che ora sta nel Cielo fu: “sappi Fabio, che Dio ha il potere di cambiare il passato”. Io dico: “vabbè, su questo ti ascolterò un’altra volta”. E lui: “no, no, vedrai”.

Don Fabio affronta vari argomenti e racconta alcuni momenti fondamentali della sua vita nei quali il Signore gli ha dato la grazia di avere occhi pieni di Spirito, e così anche le cose più brutte sono diventate un tesoro.

Tu hai una lettura del tuo passato – dice il sacerdote – che ha segnato dentro di te delle cose. Su quelle cose Dio può lavorare. Perché una persona a un certo momento sboccia? torna il sorriso? esce da un vizio? ingrana finalmente dopo una vita spesa male, impiastricciata, un po’ rovinata? perché si sblocca un nodo dentro di lui, dentro di lei.

Dio ci offre una visuale nuova sul nostro passato

Abbiamo bisogno di essere illuminati dallo Spirito Santo che ci offre una visuale nuova su avvenimenti spiacevoli o dolorosi che ci avevano fatto soffrire:

(…) quel fatto diventa completamente diverso perché compare un’altra prospettiva, compare qualche cosa che tu non hai visto. I nostri sensi devono essere illuminati dallo Spirito Santo perché noi non vediamo tutto. Perché noi crediamo che la nostra memoria sia oggettiva e non lo è per niente perché i nostri sensi non sono oggettivi. (…) Io ho selezionato delle cose, vedo delle cose e non vedo tutta la scena. Lo Spirito Santo cosa fa? fa comparire quello che non ho calcolato.

Lo Spirito Santo ci mostra che la nostra storia è benedetta

Così le ferite del passato guariscono, la nostra storia ci appare benedetta, piena di amore nonostante tutto, anzi, piena di amore punto. Spariscono i se e i ma, tutto è andato meglio di quanto si poteva immaginare. Il cuore si riempie di gratitudine e di voglia di fare, amare, spendersi di più.

La reazione di don Fabio alla notizia del tumore

Se il tuo passato te lo inizia a spiegare lo Spirito Santo – afferma don Fabio – ti spiegherà cose inaudite, cose che tu non sai di te. Cambia il passato lo Spirito Santo? sì, del tutto. Ci sono fatti della mia vita che io ho interpretato sempre in maniera vittimistica e lo Spirito Santo mi ha cambiato radicalmente l’interpretazione. Ci sono tribolazioni che ho passato e lo Spirito Santo mi ha iniziato a parlare del Padre, del Figlio, mi ha ricordato le parole di Cristo e mi sono diventate un tesoro. Perché quando mi è arrivata la notizia del tumore non ho avuto paura, francamente non l’ho avuta. Sinceramente il dolore che ho avuto è l’idea: “Dio mio, se adesso il Signore mi chiama, ho fatto troppo poco”, e ho pianto per questo “(…) quanto tempo ho sprecato”. Perché quando conosci l’amore di Dio ti sembra sempre di amarlo poco, ti sembra sempre che dovresti fare qualcos’altro. Non è una frustrazione è uno slancio (…) non sei arrabbiato, vorresti amare di più, tutto qua.

bird flying out of cage death

La paura del futuro svanisce

Quando lo Spirito Santo illumina così il nostro cuore, la paura del futuro svanisce. Anche le situazioni più brutte non hanno più il potere di gettarci nello sconforto. Nell’animo brilla la certezza che il piano del Signore è meraviglioso.

Perché non ho avuto paura (del tumore Ndr.)? perché lo conosco un po’ Dio, perché sapevo che sarebbe stata una storia di grazia e lo è stata molto di più di quello che io pensassi. Sicché posso dire che aver avuto un carcinoma è una delle cose più belle che mi sia capitata (…) perché? perché il passato ti si illumina, il passato diviene pieno di grazia, pieno di bellezza.

Abbandona la tua lettura del passato e lascia fare allo Spirito Santo

Smettiamo di “rancoreggiare” sul nostro passato e di piangerci addosso. Lasciamo che sia lo Spirito Santo a mostrarci la nostra storia, solo così il futuro non farà più paura.

Cosa vuol dire ricevere il sigillo dello Spirito Santo? qualcosa si sigilla dentro di te ma deve scalzare qualcos’altro. Attenti, tutto questo bel discorso che vi ho fatto però può prendere i connotati di un combattimento. Perché? perché sei affezionata ai tuoi rancori, sei affezionato ai tuoi vittimismi, alle tue lamentele, alla lettura infelice del tuo passato. Devi mollare. In fondo credere nello Spirito Santo vuol dire mollare. Mollare la tua lettura di te stesso, di Dio, del tuo passato, del tuo futuro e allora cambia il tuo presente.

Tags:
don fabio rosinipassatopaura futurospirito santo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni