Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 28 Novembre |
Santa Caterina Labouré
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

RASSEGNA STAMPA / Mondiali di calcio: il vescovo Hinder sottolinea il progresso del Qatar

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
000_32KA4PH-1.jpg

AFP

Le stade de Lusail, qui accueillera la Coupe du Monde de football en décembre 2022.

i.Media per Aleteia - pubblicato il 14/11/22

Ogni giorno, Aleteia offre una selezione di articoli scritti dalla stampa internazionale sulla Chiesa e le questioni principali che preoccupano i cattolici nel mondo. Le opinioni e i punti di vista espressi in questi articoli non sono quelli degli editori.

Lunedì, 14 novembre 2022

1. Un “custode della dottrina” a Roma vuole essere più conciliante con il sinodo tedesco

2. Mondiali di calcio: il vescovo Hinder sottolinea il progresso del Qatar

3. Perù: la Chiesa mette in guardia su 5 gruppi scismatici

4. Gli scandali di abusi sessuali nella Chiesa cattolica continuano

5. Harvard e il Vaticano analizzano le chiavi di felicità e benessere

1Un “custode della dottrina” a Roma vuole essere più conciliante con il sinodo tedesco

Mentre i vescovi tedeschi iniziano la loro visita ad limina lunedì 14 novembre, il sito web spagnolo Alfa y Omega ha interpellato il vescovo Armando Matteo, Segretario della Sezione Dottrinale del Dicastero per la Dottrina della Fede, sulle questioni che potrebbero emergere in questi incontri. Negli ultimi anni, i vescovi tedeschi hanno sostenuto con vigore le richieste di riforma derivate dalla via sinodale tedesca, soprattutto in termini di moralità sessuale, celibato sacerdotale e diaconato femminile nella Chiesa. Di recente, il Dicastero per la Dottrina della Fede ha messo ripetutamente in guardia la Germania contro una possibile “deriva dottrinale”. Di fronte all’aumento delle preoccupazioni circa le richieste tedesche, il teologo italiano, nominato da Papa Francesco l’8 novembre alla guida della Sezione Dottrinale del Dicastero, ritiene che gli scambi possano essere “positivi” e riconosce che la Chiesa in Germania affronta “molte sfide”, soprattutto relativamente ai casi di abusi e alla mancanza di vocazioni, ma invita a non temere questa nuova esperienza di sinodalità, che può portare a “cammini inesplorati”. In un saggio recente intitolato “La Chiesa che verrà” (pubblicato solo in italiano), il vescovo Matteo esprime di fatto le stesse preoccupazioni dei vescovi tedeschi per una certa forma di cristianesimo e di mentalità pastorale “che ha servito la gente vissuta fino agli anni Ottanta”. A suo avviso, la resistenza al cambiamento nella Chiesa “la sta distruggendo”. “Il compito è enorme”, ha osservato, difendendo la visione di una Chiesa in grado di trasformare tutto attraverso l’evangelizzazione, che implica necessariamente un “dialogo con il mondo”.

Alfa y Omega, spagnolo.  

2Mondiali di calcio: il vescovo Hinder sottolinea il progresso del Qatar

Una settimana dopo lo storico viaggio di Papa Francesco in Bahrein, il vescovo Paul Hinder, Amministratore Apostolico del Vicariato dell’Arabia Settentrionale, è stato intervistato da SIR, l’agenzia di notizie dell’episcopato italiano. Il vescovo svizzero ha detto di essere molto felice dell’incoraggiamento del Pontefice, soprattutto ai giovani, nella piccola comunità cattolica dell’Arabia settentrionale, e ha lodato il coraggio di Francesco, non solo nel difendere questioni relative a diritti umani e libertà religiosa e di adorazione, ma anche per la sua capacità di “vivere il suo limite fisico personale”. “Un grande esempio per tutti”, ha aggiunto il presule, commentando poi l’interesse attuale nei confronti di un altro Paese del suo Vicariato: il Qatar, per via dei Mondiali di calcio che vi inizieranno il 20 novembre. Hinder ha spiegato che nel corso della competizione la cattedrale di Doha rimarrà aperta per i tifosi cristiani, e che spera che questo evento sia “una privilegiata occasione di fratellanza, di amicizia e di scambio umano e religioso”. Tenendo a mente questo, ha anche invitato i tifosi che arriveranno al “rispetto della cultura locale”. Interpellato sulla situazione dei diritti umani in Qatar, il presule ha risposto in modo generale e ha sottolineato i grandi progressi compiuti dal Paese: “Solo 25 anni fa in Qatar noi non avevamo una chiesa e c’era chi gettava pietre ed altro verso i cristiani che si radunavano per pregare e celebrare i sacramenti”.

SIR, italiano.

3Perù: la Chiesa mette in guardia su 5 gruppi scismatici

L’arcidiocesi di Lima ha messo in guardia contro cinque istituzioni o “chiese scismatiche” che celebrano Messe o sacramenti in modo invalido o illecito e che non fanno parte della Chiesa cattolica. Molti fedeli avevano chiesto chiarimenti su questi gruppi.

ACI Prensa, spagnolo.

4Gli scandali di abusi sessuali nella Chiesa cattolica continuano

Il comitato editorale del The Washington Post analizza in un articolo d’opinione il modo in cui Papa Francesco affronta il più grande scandalo che ha travolto la Chiesa nell’arco di secoli. La sua franchezza sulla questione è “ammirevole”, ma alla fine lui e la Chiesa saranno giudicati sui progressi tangibili che compiono, spiega il quotidiano.  

The Washington Post, inglese.

5Harvard e il Vaticano analizzano le chiavi di felicità e benessere

Accademici e uomini d’affari di vari Paesi hanno partecipato a un forum sullo Sviluppo Umano organizzato in Vaticano dalla Fondazione Humanity 2.0 in collaborazione con l’Università di Harvard. 

News Day, francese.

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
mondiali di calcioqatarrassegna stampa internazionale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni