Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 02 Dicembre |
Santa Blanca de Castilla
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

La città di Strasburgo limita la vendita di crocifissi durante la fiera di Natale

Strasbourg

Leonid Andronov | Shutterstock

Francisco Vêneto - pubblicato il 21/10/22

I responsabili adducono argomentazioni relative alla qualità dei prodotti

La città francese di Strasburgo ha limitato la vendita di crocifissi durante la sua famosa fiera di Natale, il Marché de Noël.

Nei preparativi per l’evento, tipico di varie città europee a dicembre, il Comune della città confinante con la Germania ha elencato i prodotti che possono e non possono essere commercializzati.

Tra quelli che si possono commercializzare figurano dalla birra calda alle prelibatezze italiane, mentre quelli proibiti includono dai popcorn allo champagne – anche se l’evento si svolge in Francia.

Al di fuori della categoria delle bevande e degli alimenti, ha suscitato polemiche la restrizione del crocifisso, che può essere venduto solo a determinate condizioni.

Secondo il portale di notizie cattolicoGaudium Press, la misura ha causato indignazione, perché la natura stessa della fiera è cristiana. Di fatto, il nome originale del Mercato di Natale di Strasburgo é Christkindelsmärik, ovvero Mercato del Bambino Gesù. Dal punto di vista della fede cristiana, inoltre, non si può dissociare il Natale dalla Pasqua, e quindi dalla croce, per cui limitare il crocifisso è contraddittorio.

Gli autori della lista sono i membri della commissione “Strasburgo Capitale del Natale”. Sempre secondo Gaudium Press, il viceresponsabile della commissione, Guilherme Libsig, sostiene che l’obiettivo delle limitazioni è evitare la vendita di “prodotti di bassa qualità”, e aggiunge che tutti i prodotti legati al Natale possono essere venduti a patto che rispettino certi criteri qualitativi.

Resta da sapere se era proprio necessario menzionare esplicitamente il crocifisso tra le restrizioni o bastava stabilire la regola generale di qualità di tutti i prodotti, evitando un’altra polemica collegata al sentimento religioso dei cristiani.

Tags:
crocifissomercatonatale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni