Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 02 Dicembre |
Santa Blanca de Castilla
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Nel 2019 il Papa ha regalato una medaglia “premio” a Putin. Falso!

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
WŁADIMIR PUTIN W WATYKANIE

HANDOUT/AFP/East News

La stretta di mano tra il Papa e Putin è datata 2019. Ed è di cortesia durante la visita del premier russo in Vaticano.

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 30/04/22 - aggiornato il 28/06/22

La nunziatura apostolica di Kiev smentisce le notizie tendenziose fatte circolare in queste settimane di guerra tra Russia e Ucraina

Nel 2019 Papa Francesco ha regalato a Vladimir Putin una medaglia-ricordo “L’Angelo della Pace” come una specie di premio. Un articolo pubblicato sul sito http://kyiv-pravosl.info avvalora questa tesi e allude ad un rapporto privilegiato tra il pontefice e il presidente della Russia. 

L’operazione della nunziatura di Kiev

Tutto questo è però una falsa e tendenziosa informazione. Così dall’Ucraina è partito un “fact checking” sulle “informazioni” pubbliche false riguardanti la Santa Sede, che stanno circolando in queste settimane. Il “fact checking” viene pubblicato sul sito della nunziatura apostolica di Kiev.

«Con questo tipo di ‘regali ufficiali’ – scrive la nunziatura di Kiev – Papa Francesco piuttosto esorta i politici a costruire la pace, non la guerra. Senz’altro il Santo Padre non può regalare ai suoi visitatori i simboli di guerra». Quindi il dono a Putin, da parte del Papa, c’è stato. Ma è stato un dono di cortesia dall’alto valore di simbolico. Che va in una direzione opposta all’invasione bellicosa della Russia nei confronti dell’Ucraina. 

Il nome dell’aggressore

La nunziatura rettifica anche quanto pubblicato dal giornale argentino “La Nacion” secondo il quale «Papa Francesco è circondato da persone che danno un’interpretazione simmetrica della guerra in Ucraina, perciò non indica il nome dell’aggressore». «Falso – osserva la nunziatura -: il Santo Padre in tutti i suoi interventi pubblici e su tutte le tematiche osserva il principio di non indicare i nomi dei Capi di Stato e i nomi dei Paesi nel contesto negativo». 

Il rifornimento di armi

Sempre nello stesso articolo si afferma che Papa Francesco ha criticato il rifornimento delle armi all’Ucraina. «Falso: il Santo Padre si pronuncia in generale contro la ‘logica diabolica e perversa delle armi’, riferendosi soprattutto a ‘chi causa la guerra’». E in questo caso, la nunziatura riporta il link all’Angelus del 27 febbraio 2022 (Agensir, 28 aprile).  

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
falsitàpapa francescovladimir putin
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni