Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 07 Ottobre |
BVM “Regina delle vittorie”
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Papa Francesco e il suo passato da studente – Critiche indigene al viaggio in Canada – & altro…

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
VATICAN-POPE-audience-

Antoine Mekary | ALETEIA

i.Media per Aleteia - pubblicato il 26/04/22 - aggiornato il 28/06/22

Ogni giorno, Aleteia offre una selezione di articoli scritti dalla stampa internazionale sulla Chiesa e le questioni principali che preoccupano i cattolici nel mondo. Le opinioni e i punti di vista espressi in questi articoli non sono quelli degli editori.

Martedì, 26 aprile 2022

1. Papa Francesco parla del suo passato da studente

2.Un leader indigeno critica la preparazione del viaggio di Papa Francesco in Canada

3. Il cardinale spagnolo Omella afferma che le vittime di abusi sono la priorità

4. Nello Zambia, le suore cattoliche offrono formazione alle giovani donne per aiutarle a sfuggire alla povertà

5. Nell’anniversario della liberazione dell’Italia, ricordando un sacerdote che ha dato la vita per la libertà

— 

1. Papa Francesco parla del suo passato da studente

“Penso di aver avuto la psicologia di uno studente normale: studiavo troppo poco, camminavo troppo, andavo a troppi eventi”, ha detto Papa Francesco a un gruppo di studenti dell’Irlanda del Nord che lo hanno incontrato lunedì 25 aprile. In gioventù, il Pontefice ha studiato Chimica prima di scoprire la vocazione sacerdotale. Come parte dei suoi studi, lavorava ogni mattina in un laboratorio, il che gli imponeva un ritmo di vita piuttosto rigido. Uno dei suoi rimorsi, ha detto agli studenti della Queen’s University di Belfast, è quello di essere stato costretto a studiare senza una “comunità di amici”, un errore che a suo avviso potrebbe essere stato la causa della sua mancanza di motivazione. Il consiglio finale del Papa agli studenti? Fare scherzi e avere senso dell’umorismo, ma “sempre con una mente lucida, un cuore puro”.

Katholisch.de, tedesco 

2.Un leader indigeno critica la preparazione del viaggio di Papa Francesco in Canada

Si pensa che Papa Francesco si recherà in Canada alla fine di luglio per una visita che secondo la stampa locale dovrebbe portarlo a Quebec City, Edmonton e Iqaluit, capitale del territorio Inuit di Nunavut. La Santa Sede non ha ancora fornito alcuna conferma ufficiale. L’organizzazione di questa visita papale sta provocando qualche delusione tra i rappresentanti delle “Prime Nazioni”, che lamentano di non essere stati coinvolti nella sua preparazione. Gérald Antoine, Capo Regionale dell’Assemblea delle Prime Nazioni per i Territori di Nord-Ovest, crede che il Vaticano e i vescovi canadesi abbiano compiuto “un passo falso” non tenendo conto delle aspettative della “famiglia” indigena. La Conferenza Episcopale Canadese ha promesso di coinvolgere maggiormente le organizzazioni indigene, e ha ricordato che il Papa aveva chiesto ai vescovi canadesi di lavorare con loro su un “percorso rinnovato e fecondo, in cui incontri e progetti condivisi saranno di grande aiuto”.

CBC, inglese

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
  • 1
  • 2
Tags:
canadapapa francescorassegna stampa internazionale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni