Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 29 Novembre |
San Vincenzo Romano
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Cercando il Dio nascosto con San Giovanni della Croce

PRAY

paulaphoto | Shutterstock

Hozana - pubblicato il 15/03/22

Una proposta spirituale per dare spazio alla contemplazione in epoca di pandemia

Viviamo tempi di dolore e incertezza. Molti credono che Dio rimanga nascosto perché non interviene per eliminare il male.

Sappiamo, però, che Dio non può intervenire nella libertà umana, e che i nostri mali sono provocati in gran parte dal peccato dell’uomo.

DOCTOR AT HOSPITAL CORONAVIRUS
Saengsuriya Kanhajorn | Shutterstock

E sappiamo anche che Dio è con noi e ci aiuta, come dice San Paolo nella Lettera ai Romani (8, 28): “Tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio”.

Trovare Dio nell’incertezza

Quest’epoca di isolamento, inattività, incertezza, dolore e crisi è un periodo in cui possiamo cercare Dio con più forza che mai. Dio ci viene sempre incontro e vuole che ci lasciamo amare.

MOUNTAINS
Love Solutions - Shutterstock

Questa ricerca, però, non è sempre facile, perché Dio resta nascosto dentro di noi, e non sempre ci raccogliamo per incontrarlo, cercandoLo in luoghi in cui non c’è.

Una guida: San Giovanni della Croce

San Giovanni della Croce è il grande maestro che ci guida nella ricerca del Dio nascosto.

Il santo dice così nel suo commento al poema Cantico Spirituale:

“Se l’Amato dell’anima mia è dentro di me, perché non lo trovo e non lo sento? Ciò accade perché Egli se ne sta nascosto e tu non ti nascondi per trovarlo e per sentirlo. Infatti chi vuol trovare una cosa nascosta deve entrare fino al nascondiglio dove quella si trova e, quando la trova, anch’egli è nascosto con lei. Dunque poiché il tuo Sposo amato è il tesoro nascosto nel campo dell’anima tua, per il qual tesoro l’astuto mercante vendette tutti i suoi beni (Mt 13,44) sarà necessario che tu, per trovarlo, dimenticando tutte le cose e allontanandoti da tutte le creature ti rifugi nel nascondiglio interiore del tuo spirito (Mt 6,6) e serrata la porta dietro di te, vale a dire chiusa la tua volontà a tutte le cose, preghi occultamente il Padre tuo (Ibid.). Allora, rimanendo nascosta con Lui, lo sentirai e lo amerai di nascosto, lo godrai e ti diletterai con Lui di nascosto, ossia in maniera superiore ad ogni espressione e sentimento umano” – Cantico B – Canto 1 punto 9.

John of the Cross
Josefa de Óbidos | Public Domain

La pandemia, un’opportunità

Desideriamo tutti che la pandemia finisca il prima possibile, ma non lasciamo passare questa opportunità in cui abbiamo più tempo di inattività per raccoglierci nella nostra interiorità.

Tutti i momenti di crisi ci insegnano qualcosa. Questi momenti possono forse portarci a cercare il tesoro nascosto, a smettere di cercarlo all’esterno per cercarlo dentro di noi.

A questo scopo può aiutarci molto San Giovanni della Croce, che rimase rinchiuso in un carcere di Toledo per più di otto mesi.

Dicono che la cella in cui venne rinchiuso era lunga tre metri e larga neanche due, e gli arrivava solo un minuscolo raggio di sole che entrava attraverso una feritoia di tre dita in alto. Per poter leggere doveva salire su un panchetto.

Fu lì che San Giovanni della Croce compose la sua poesia Cantico Spirituale, che tratta dell’esercizio dell’amore tra l’anima e lo sposo che è Cristo.

Amare sempre più

San Giovanni seppe approfittare di quei momenti di dolore e incertezza, usandoli per trasformarsi, crescere nell’Amore e lasciarci la sua opera creativa che ci aiuta tanto.

Anche noi possiamo approfittare di questa opportunità per cercare Dio e incontrarLo, lasciarci amare e innamorarci.

Alla fin fine, l’Amore è il senso della nostra vita, e nessuna circostanza, per quanto difficile, potrà separarci dall’Amore di Dio…

Tags:
diopandemiasan giovanni della croce
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni