Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 08 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

“No” dei vescovi all’eutanasia in Italia: “E’ cultura dello scarto”

HANDS,EUTHANASIA

Alberto Biscalchin | CC BY SA 2.0

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 27/01/22

Se ne è parlato durante l’assemblea generale della Cei. Tra gli argomenti trattati, anche abusi sessuali, crisi Ucraina, e cammino sinodale

I vescovi italiani rilanciano una dura presa di posizione contro il referendum che può liberalizzare l’eutanasia in Italia. Lo hanno fatto durante i lavori del Consiglio Episcopale Permanente della Cei che si è svolto a Roma, dal 24 al 26 gennaio 2022. A presiederlo è stato il Cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

WEB3-Cardinal-Gualtiero-Bassetti-Antoine-Mekary-ALETEIA-AM_1363.jpg
Il cardinale Bassetti, presidente della Cei.

La “tentazione insidiosa” 

Grande risonanza ha trovato la preoccupazione espressa dal Cardinale Presidente circa l’iniziativa referendaria che punta a liberalizzare l’eutanasia. «Si profila come omicidio del consenziente, facendo leva su situazioni che richiederebbero ben altro tipo di risposte. In tempi come questi – hanno ribadito i Vescovi – la tentazione della cultura dello scarto si fa ancora più insidiosa e può creare il terreno favorevole all’introduzione di norme che scardinano i presidi giuridici a difesa della vita umana».

“Ritrovare ragioni di vita”

«È nelle situazioni di estrema fragilità che il nostro ascolto si fa accompagnamento e aiuto, necessari a ritrovare ragioni di vita», hanno sentenziato i vescovi, ribadendo il loro secco “no” ad ogni forma di eutanasia.

Tutelare chi subisce abusi 

Circa la piaga degli abusi su minori e persone vulnerabili, il Consiglio Permanente della Cei ha confermato l’impegno – già espresso nella 75a Assemblea Generale Straordinaria (22-25 novembre 2021) – a implementare e rafforzare l’azione di tutela. La ricerca della giustizia nella verità non accetta giudizi sommari. Ma si favorisce sostenendo quel cambiamento autentico promosso dalla rete dei Servizi diocesani per la Tutela dei Minori e dai Centri di ascolto, che vanno sempre più crescendo. 

Come ricordato durante l’Assemblea, «la Chiesa vuole essere sempre accanto alle vittime, a tutte le vittime, alle quali intende continuare a offrire ascolto, sostegno e vicinanza, non dimenticando mai la sofferenza che hanno provato».

Sexual,Abuse

I “rumori” della guerra in Ucraina

i Vescovi hanno aperto l’ultima giornata dei lavori con la celebrazione della Santa Messa per la pace in Ucraina. Al termine, il Cardinale Presidente ha espresso la sua angoscia per i «rumori di guerra che echeggiano intorno a noi» e per l’ipotesi avanzata dai governanti di imboccare «strade senza ritorno». I vescovi si sono uniti alla preghiera di Papa Francesco, affinché cessino i venti di guerra. 

RUSSIAN-UKRAINE-BORDER-000_9TF4BV.jpg

Invito alla vaccinazione

Durante i lavori dell’assemblea, infine, non è mancato un approfondimento sui risvolti pastorali legati alle misure pubbliche di prevenzione e contrasto del contagio Covid-19. Con un nuovo invito al senso di responsabilità e alla vaccinazione.

COMIRNATY PFIZER VACCINE MRNA
Tags:
eutanasia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni