Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 06 Ottobre |
San Bruno
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Con l’affetto otteniamo molto di più!

shutterstock_324558401.jpg

Shutterstock

Guillermo Dellamary - pubblicato il 24/01/22

A volte dimentichiamo che con azioni positive e trattando bene le persone otteniamo risultati migliori di quando usiamo freddezza e distanza

Quando parliamo d’amore e di essere caritatevoli, è idoneo includere i gesti d’affetto nei confronti degli altri. Non basta dare, bisogna saperlo manifestare in modo adeguato, perché nel modo di dare si trova anche quello di ricevere.

Si parla del fatto che ci sono società più fredde e altre più calorose, il che implica che ci siano persone che esprimono maggiormente l’affetto rispetto ad altre.

Allo stesso modo, ci sono famiglie e persone che esprimono meglio il proprio affetto rispetto ad altre che riducono e limitano i propri modi di interagire.

Sono stati studiati vari tipi di espressione affettiva nel mondo, e si è riscontrato effettivamente che le culture del Nord, dove ci sono temperature più fredde, esprimono meno l’affetto rispetto a quelle più mediterranee e tropicali. Si arriva anche a dire che queste ultime abbiano il sangue più caldo, il che significa che i modi per salutare e festeggiare un incontro con familiari e amici sono molto più diretti, stretti ed entusiasti rispetto a quelli di chi mantiene una maggiore distanza quasi senza toccare o abbracciare gli altri.

Più si ama e si apprezza una persona, più le si manifestano questi sentimenti, arrivando anche a baci e abbracci, mentre l’opposto è non permettere di essere avvicinati troppo, di essere toccati e men che meno di ricevere gesti che si esprimono solo con le persone con cui si ha una grande intimità.

Con quali mezzi esprimiamo l’affetto?

Le espressioni d’affetto non sono solo corporali (abbracci, carezze, baci…), avendo anche a che vedere con il tono della voce, lo sguardo e il modo di trattare qualcuno. Per questo l’atteggiamento conta molto al momento di relazionarsi agli altri.

Chiedetevi come esprimete il vostro affetto e in che modo siete abituati a parlare e ad avvicinarvi alle persone che amate di più, e paragonate il vostro atteggiamento nei loro confronti a quello che avete con le persone che vi sono indifferenti.

Riflettete sull’onestà con cui esprimete i vostri sentimenti e soprattutto su quello che manifestate con le persone che non vi risultano gradite, specialmente con quelle che vi infastidiscono.

  • 1
  • 2
Tags:
affettogentilezza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni