Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 18 Gennaio |
Santa Margherita d'Ungheria
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Boom della vendita di reni tra gli Afghani stremati dalla fame

child.

pixabay

Francisco Vêneto - pubblicato il 13/01/22

Un medico ha già effettuato 85 interventi per asportare reni solo nei primi 11 giorni del 2022

La vendita di reni, un fenomeno che era già dilagante e preoccupante in Afghanistan anche prima del ritorno al potere dei radicali talebani, si sta diffondendo in modo ancor più drammatico tra gli abitanti stremati dalla fame.

Un reportage diffuso dalla reteEuronewsil 12 gennaio riporta la deposizione del chirurgo Ahmad Shekaib, che ha realizzato 85 interventi di questo tipo solo nei primi 11 giorni del 2022.

Secondo il medico, il panorama già grave tende ad aggravarsi ulteriormente, perché le persone che vendono oggi un rene “avranno problemi di salute a lungo termine”. Il dottor Shekaib

ha aggiunto che in Afghanistan non esiste una “cultura di donazione dei reni”, e indica che il fenomeno attuale è dovuto alla disperazione della gente, che ha bisogno di denaro per comprare cibo.

Uno dei donatori intervistato nel reportage di Euronews è il padre di famiglia Ghulam Hazrat, di 40 anni, che ha venduto un rene per comprare da mangiare per i suoi bambini.

“Non potevo andare per strada a mendicare, e allora ho deciso di andare in ospedale per vendere un rene per poter sfamare i miei figli almeno per un po’ di tempo”, ha confessato.

“Per un po’ di tempo” è una parte importante della frase, perché il denaro ottenuto dalla vendita dell’organo non dura a lungo. Quando terminerà, non sarà sicuramente possibile vendere anche l’altro rene.

Senza lavoro e senza programmi di assistenza, con un Governo fanatico e incapace di amministrare la vita pubblica neanche in modo minimo, il dramma degli Afghani vede solo una tenue luce alla fine del tunnel: l’aiuto internazionale, che riesce ad arrivare soltanto a pochi e non basta a salvare dalla miseria milioni di persone ostaggio dei propri governanti.

Tags:
afghanistan
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni