Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 08 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Perché è stato assassinato il deputato britannico Arness?

david amess

Tolga Akmen / AFP

Macky Arenas - pubblicato il 18/10/21 - aggiornato il 18/10/21

David Arness è stato pugnalato a morte in una chiesa

Era un politico dichiaratamente pro-vita, cattolico praticante e difensore degli animali. Solo qualche mese fa aveva chiesto al Governo britannico, dal Parlamento, misure per controllare gli attacchi a colpi di arma bianca nel suo Paese.

Il 15 ottobre David Arness è morto, il Paese è commosso e Boris Johnson ha interrotto i suoi lavori in segno di lutto nazionale. La stampa riferisce che il fatto è avvenuto “durante un incontro con gli elettori della sua circoscrizione a Leigh-on-Sea, nella contea di Essex. L’attacco ha avuto luogo in una chiesa metodista, durante un incontro interrotto da un uomo armato di coltello”. L’uomo, di 25 anni, ha attaccato il deputato con un coltello. È stato fermato e si sa che è un cittadino britannico di origine somala.

Incidente terroristico”

Scotland Yard ha dichiarato l’accaduto “incidente terroristico”, e ha affermato che “il Comando Contro il Terrorismo del Met dirigerà le indagini”.

La situazione è simile a quella verificatasi nel giugno 2016 nel caso della deputata laburista 41enne Jo Cox.

In quell’occasione, l’attentatore è stato un militante estremista di destra che soffriva di problemi mentali, e l’aggressione è avvenuta al grido “Britain first!” (Prima il Regno Unito!), motto molto ripetuto dall’estrema destra britannica.

Dopo la morte della Cox, Arness ha sottolineato la sua devozione alla famiglia e la sua responsabilità politica: “Era una donna giovane con una famiglia e ha compiuto il suo dovere, come facciamo tutti, del tutto inconsapevole della minaccia che doveva affrontare. Si dice che dopo la morte di qualcuno accada sempre qualcosa di buono, ma è difficile capire cosa si possa trarre di positivo da un assassinio senza senso come questo”.

Le rassegne dei media internazionali parlano di sette membri della Camera dei Comuni morti negli ultimi quattro decenni in attacchi violenti, tre dei quali (Ian Gow, Anthony Berry e Robert Bradford) all’epoca violenta dell’IRA negli anni Ottanta e Novanta. “Dal 2016 al 2020, e in mezzo alla polarizzazione crescente della politica britannica, la Polizia ha contato 678 crimini commessi contro deputati di tutti i partiti politici”.

Questa volta, però, la situazione è diversa. L’unità antiterrorismo della Polizia britannica si è incaricata dell’indagine e ha subito diffuso un comunicato spiegando che le indagini iniziali hanno rivelato una possibile motivazione “collegata all’estremismo islamista”.

  • 1
  • 2
Tags:
terrorismo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni