Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 21 Ottobre |
San Gaspare del Bufalo
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

4 suggerimenti contro l’ansia

SERENITY

Zai Aragon - Shutterstock

Octavio Messias - pubblicato il 17/09/21

Come dissolvere le preoccupazioni in attività che riusciamo a controllare

La fuga è una risposta naturale dell’organismo di fronte a situazioni minacciose, come fa un animale selvaggio nella foresta o la pandemia. In un contesto minaccioso, il corpo produce un ormone chiamato cortisone, che comporta vari benefici per il corpo stesso e permette una risposta rapida.

Quando non si fa nulla per combattere o per fuggire dall’agente minaccioso, però, questo ormone ha un effetto negativo sulla salute, provocando perdita di memoria, difficoltà di concentrazione, depressione, ansia e perfino perdita dei capelli.

Per questo, in una situazione in cui non abbiamo il controllo sull’agente minaccioso – un virus, una crisi economica… – e abbiamo a che fare con un nemico invisibile, è importante ricorrere ad altri metodi per rimanere presenti qui e ora e non permettere che la minaccia corroda i nostri pensieri.

Ecco 4 suggerimenti su come affrontare l’ansia in tempi di pandemia.

Respirare

Ossigenando il corpo e il cervello, si manda un messaggio all’organismo per cui la situazione è sotto controllo e si attiva il sistema parasimpatico, che ci provoca sensazioni di calma e riposo. Concentrandosi attivamente sulla respirazione ci si mantiene più presenti, e quindi ci si preoccupa meno della minaccia. Una buona tecnica è contare fino a quattro inspirando a fondo, e poi espirare per altri quattro secondi, ripetendo la procedura fino a sentirsi meglio.

Meditare

La meditazione è un altro modo infallibile non solo di rimanere presenti, ma anche di concentrarsi sulla respirazione, sulle sensazioni del corpo, sui rumori esterni o dell’ambiente, mettendo così da parte i pensieri negativi. I mantra (simboli o parole senza significato, come OM, intonati mentre si medita) hanno questa funzione di “ingannare” la mente. Anche pregare raggiunge questo proposito, oltre a portare pace spirituale e a calmare il cuore.

  • 1
  • 2
Tags:
ansia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
3
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
4
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni