Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 07 Ottobre |
BVM “Regina delle vittorie”
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Madrid

GETAFE

diocesisgetafe.es

Dolors Massot - pubblicato il 13/09/21

Lourdes e Gloria Salgado, di 20 e 18 anni, due ragazze della Generazione Z, native digitali, raccontano cosa le ha portate a diventare religiose

Lourdes e Gloria Salgado sono di Ciempozuelos (Madrid, Spagna). Appartengono a una famiglia numerosa di 7 fratelli, e sono le più piccole. Hanno studiato nella scuola dell’Ordine di Nostra Signora (ONS) di Valdemoro, e fanno parte della Generazione Z, quella nata verso il 2000 e “nativa digitale”.

Queste ragazze hanno scoperto la chiamata alla vita religiosa, e con poco più di un mese di differenza sono entrate nei rispettivi ordini. Lourdes e Gloria hanno infatto una vocazione religiosa, ma non seguono lo stesso cammino vocazionale: Gloria, 18 anni, è entrata l’8 settembre nel noviziato dell’Ordine di Nostra Signora, mentre Lourdes, 20, è postulante nel convento de La Aguilera, di Iesu Communio, a Burgos.

La diocesi di Getafe ha appena dato la notizia sulla sua pagina web, in cui le sorelle testimoniano ciò che è accaduto nella loro vita.

Gesù mi ha chiamata fin da quando ero molto piccola”

Lourdes lo racconta così:

“È successo tutto in un’estate, in tre mesi; andiamo via di casa con l’unico obiettivo di seguire Gesù dove si trova. Dico che tutto è accaduto in tre mesi, ma in realtà non è così, non nel mio caso. La vocazione è in me da sempre, e Gesù mi ha chiamata fin da quando ero molto piccola, ma nella vita non sempre tutto va come speriamo, e per più o meno tre anni l’ho dimenticato e ho abbandonato la mia chiamata e Gesù per cose del mondo che mi attraevano”.

Stare semplicemente con Lui, contemplarlo”

“Col tempo, Gesù non ha smesso di cercarmi, e si è impegnato con me ogni giorno della mia vita. Dopo averlo incontrato di nuovo e aver riscoperto che mi voleva per Sé, non posso fare altro che dedicarmi alla vita contemplativa, accanto a Gesù e con le mie consorelle, chiamate a vivere la mia stessa vocazione: stare semplicemente con Lui, contemplarlo, e poi condividere con chi non Lo conosce ‘ciò che abbiamo visto e udito’”.

Desidero vivere sempre donandomi a Lui”

“Non posso dire altro che grazie”, dice Lourdes. “Sono infinitamente grata a Dio e alla Sua Chiesa. Non merito questa vita, è solo per Sua misericordia che posso vivere la vocazione religiosa. desidero vivere sempre donandomi a Lui”.

Sua sorella Gloria spiega com’è stato il suo processo vocazionale e cosa l’ha spinta a diventare religiosa, dicendo: “Il meglio della mia vita è per Gesù”.

  • 1
  • 2
Tags:
sorellesuorevocazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni