Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 25 Settembre |
San Cleopa
home iconChiesa
line break icon

“Un signore distinto”. Così il diavolo entrò nella casa del Cottolengo

Public Domain

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 06/09/21

Il fatto è riportato nella biografia ufficiale del santo. “Ho dovuto sostenere con lui una gran lotta, per la quale sono sfinito”

Le aggressioni del diavolo a San Giuseppe Cottolengo (1786-1842), fondatore della Piccola Casa a Torino, sono diverse da molte altre. Nel suo caso il demonio lo infastidiva non presentandosi sempre come un’entità violenta e mostruosa. Ma mascherandosi da persona perbene.  

Ne parla Don Marcello Stanzione riporta quegli episodi nel libro “L’universo demoniaco” (Sguardo edizioni), in uscita nei prossimi giorni, di cui diamo una anticipazione. 

ANTICHRIST DEMON METAL SATANIC

“E’ venuto Chiapino”

Dalla biografia classica del Gastaldi scritta sul santo, alcune testimonianze dei fastidi e delle vessazioni che il Cottolengo dovette patire per opera del demonio. 

«Per dire di alcune non di tutte le infestazioni che tormentavano il Padre, accadeva di tempo in tempo che mentre prendeva nella notte il suo breve riposo, scomparissero dalla stanza le vesti, le scarpe, le calze, cosicché, volendosi alzare al mattino, non aveva più nulla di quanto gli era necessario. Dopo aver rovistato un po’ dappertutto le trovava in luoghi stranissimi. Interrogato in merito, il Servo di Dio rispondeva: “È venuto Chiapino [così chiamava il demonio] e mi ha fatto quella burla, perché vorrebbe che non mi alzassi per celebrare”».

L’aggressione del 1838

Nel 1838 si presentò alla Piccola Casa un uomo signorilmente vestito che chiedeva del Servo di Dio. 

«La portinaia non aprendo, ma solo parlando dallo spioncino, gli disse d’aver pazienza, perché in quel giorno il Padre non poteva ricevere nessuno. Quel tale con aria arrogante le rispose: “E io assolutamente voglio parlargli”. Quindi, senza saper come, se lo vide entrare in portineria e, infilata la scala, in un batter d’occhio fu alla stanza del Padre. “Bel modo è questo!”, disse allora la suora e, piantandosi di guardia all’ultimo scalino, pensò: “Di qui dovrà pur passare, e quando passerà, farò in modo di dirgli due parole». 

Pallido e affannato

Ebbe pazienza e aspettò un’ora intera. «Finalmente – si legge nella biografia del Cottolengo – vide uscire dalla stanza il venerato Padre pallido, affannato e abbattuto. A tal vista la suora si riscaldò tutta e, come per scusarsi, disse che quel signore s’era introdotto nella Piccola Casa in modo che lei non sapeva come, e qui lo aspettava, quando uscisse. Ma il Santo rispose: “È inutile aspettarlo, tanto è già partito. È se non lo sai, è il demonio che è venuto a tormentarmi. Ha una rabbia immensa contro la Piccola Casa. Ho dovuto sostenere con lui una gran lotta, per la quale sono sfinito, ma, grazie a Dio, il maligno non ha vinto!”».

Tags:
cottolengo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni